Archivi tag: Toni Collette

Hereditary

Hereditary arriva in Italia con qualche mese di ritardo rispetto al resto del mondo, portandosi sulle spalle tutto il peso della chiacchiera che lo accompagna e delle lodi da cui è stato sommerso, indicato come esordio incredibile e miglior horror dell’anno. E se lo merita. Si merita ogni parola positiva spesa nei suoi confronti, se le merita anche se ci si può facilmente trovare qualcosa che non convince e anche se non è scontato innamorarsene. Se lo merita perché è un film dall’ambizione notevole, con momenti incredibili e con una forza, un coerenza e una capacità di rimanere fedele al cammino intrapreso che si vedono di rado. Non perdetevelo, andate, andate senza saperne nulla, andate senza leggere il sottotitolo italiano che fa spoiler, andate, andate, andate.

Continua a leggere Hereditary

xXx – Il ritorno di Xander Cage

outcast-cover-blank-copy

Che oggetto buffo, questo nuovo xXx. Il tentativo è chiaro e smaccato: ripetere la magia riuscita con Fast & Furious, prendendo una serie caduta in disgrazia e dandole nuova vita all’insegna del macello sborone che, per altro, in questo caso era già il cuore del primissimo episodio, ma in un momento storico nel quale era forse troppo presto per tentare quella via. Oggi, invece, quelle cose dominano i multisala, quindi l’idea è comprensibile e tutto sommato apprezzabile. Anche l’approccio, fondamentalmente, è lo stesso dei Fast & Furious, a base di attenzione surreale per una continuity di cui non frega nulla a nessuno (se non magari a quel nerdacchione in incognito di Vin Diesel) e creazione di un supergruppo su cui costruire seguiti infiniti. Certo, qua sembra tutto un po’ più macchinoso e meno sincero, vuoi perché ci stai riprovando, vuoi perché il materiale di partenza è se possibile ancora più scarno e povero, ma insomma, se il risultato funziona, chissenefrega. Il problema è che funziona solo in parte.

Continua a leggere xXx – Il ritorno di Xander Cage

Krampus – Natale non è sempre Natale

Il Krampus è una specie di Babbo Natale al negativo, rosicone e cornuto, che si presenta con un conto salatissimo durante le feste a casa delle famiglie che hanno perso di vista lo spirito natalizio. O, comunque, è più o meno questa la versione della creatura appartenente alla tradizione tedesca che ci viene raccontata da Krampus – Natale non è sempre natale, nuovo film di quel Michael Dougherty già responsabile per l’ottimo La vendetta di Halloween (si nota un filo conduttore?). Al centro delle vicende c’è infatti una famiglia allargata statunitense di gentaglia, il cui membro più salvabile è perlomeno un po’ egoista, che finisce nel mirino del nostro amichevole Nega-Babbo Natale e dei suoi piccoli aiutanti indemoniati. Non a caso, il film sarebbe dovuto uscire al cinema dalle nostre parti a dicembre, ma evidentemente si trattava di una scelta troppo logica e hanno preferito puntare sull’home video di aprile. Bene così.

Continua a leggere Krampus – Natale non è sempre Natale