Archivi tag: The Physics of Superheroes

La fisica dei supereroi

The Physics of Superheroes (USA, 2005)
di James Kakalios

La fisica dei supereroi è un manuale di fisica for dummies, che illustra un gran numero di leggi e concetti appoggiandosi a quanto avviene nei mille mondi del fumetto popolare americano. James Kakalios, professore di fisica all’università del Minnesota, spiega nell’introduzione di aver scelto quest’approccio nel suo lavoro di tutti i giorni, prima ancora che nello scrivere il libro, quando si è reso conto che – paradossalmente – gli studenti riuscivano a seguirlo ben più facilmente quando sfruttava come esempi i poteri dei supereroi, invece che avvenimenti e situazioni di vita quotidiana.

Da lì l’idea di realizzare un testo divulgativo probabilmente fin troppo semplice per chi conosce la materia, ma certo a tratti complesso (o comunque costruito in modo da richiedere una discreta dose d’impegno) per chi al contrario di fisica non sa nulla. A rendere La fisica dei supereroi davvero piacevole, comunque, è soprattutto lo stile colloquiale e divertente con cui è scritto. Certo non barboso come (il ricordo che ho di) La fisica di Star Trek, altrettanto e forse più interessante sia come metodo d’approccio semplificato a certi argomenti, sia per soddisfare l’animo nerd di chi legge.

Al di là di qualche regola spiegata “per i fatti suoi”, in quanto necessaria come premessa, tutto il libro è basato sull’analisi di poteri, situazioni e personaggi, sullo sfruttarli per raccontare leggi fisiche, ma anche sull’analizzare la credibilità di quanto viene raccontato nei fumetti. E in molti casi si viene a scoprire che – fatta salva una premessa impossibile, una “eccezione miracolosa” che bisogna sempre dare per accettata – le creazioni di Lee & Kirby, oltre che di chi è venuto prima e dopo di loro, non sono poi tanto assurde e, anzi, viaggiano spesso sulle ali di solide basi scientifiche.

Serve sicuramente un minimo di curiosità per l’argomento e tocca forse essere appassionati di supereroi per poter cogliere tutte le sfumature e ogni riferimento, ma il libro di James Kakalios è una lettura piacevolissima e straconsigliata a tutti i nerd in ascolto. Passo e chiudo.