Archivi tag: Sky

Into the Badlands – Stagione 2

Conclusasi la seconda stagione, con una terza già confermata e la ormai solita formula AMC del numero di puntate che cresce da un anno all’altro ben avviata, viene da pensare che l’esperimento di Into the Badlands abbia funzionato, quantomeno in termini di pubblico. D’altra parte, se il catalogo statunitense di Netflix deve fare testo, le arti marziali sulla TV a stelle e strisce funzionano bene, quindi non è che ci sia troppo da stupirsi. E Into the Badlands, pur con tutti i suoi problemi, si inserisce bene in quella nicchia, cercando e trovando una sintesi abbastanza azzeccata fra diverse scuole di calci in faccia e occupando uno spazio che nelle serie TV non era particolarmente esplorato. C’è un immaginario da distopia fantasy e/o fantascientifica che non inventa molto e fa un bel mix casinista. C’è un tasso di violenza particolarmente alto, con ettolitri di sangue, arti mozzati, spade che – incredibile! – tagliano davvero la carne. E c’è un approccio al combattimento che strizza l’occhio all’oriente sul piano visivo, utilizza un po’ di cavi per far zompare la gente ma non esagera e butta sul piatto coreografie divertenti, spettacolari, visivamente molto curate.

Continua a leggere Into the Badlands – Stagione 2

Annunci

Fear the Walking Dead italico

Oggi avrei voluto scrivere di Cop Car, che esce in Italia in DVD in questi giorni, ma la settimana è stata pesante e mi sa che non ce la faccio proprio. Quindi mi limito a scrivere che Cop Car è molto bello e che ne scriverò la prossima settimana. Se ce la faccio. Nel mentre, noto che in Italia hanno deciso di trasformare le prime due stagioni di Fear the Walking Dead in una sola. In pratica, ieri sera si sono concluse le trasmissioni della prima e la prossima settimana iniziano con la seconda, una decina di giorni dopo l’inizio negli USA. Pensa te che scelte matte! Comunque, della prima stagione ho scritto mesi fa, quando non si capiva più se/quando l’avrebbero trasmessa in Italia, a questo indirizzo qua. Della seconda immagino che ne scriverò quando si concluderà in Italia. Credo. Vai a sapere.

"Comincia il mondiale"


L’ha detto Fabio Caressa, e siamo tutti contenti.
Ovviamente, è iniziato anche il FantaMondiale di it.fan.studio-vit.

Questi i miei ragazzi:

Portieri
ISAKSSON Andreas SVE
VAN DER SAR Edwin OLA
Difensori
CANNAVARO Fabio ITA
LEWIS Eddie USA
LUCIC Teddy SVE
MARTINEZ Gilberto COS
ONYEWU Oguci USA
PERNIA Mariano SPA
TRABELSI Hatem TUN
VASHCHUK Vladislav UKR
Centrocampisti
BABIC Marko CRO
CAHILL Tim AUS
GYGAX Daniel SVI
LAMPARD Frank ING
MAKELELE Claude FRA
NAKAMURA Shunsuke JPN
OGASAWARA Mitsuo JPN
SNEIJDER Wesley OLA
Attaccant
ALOISI John AUS
DONOVAN Landon USA
PARK CHU YOUNG KOR
TAKAHARA Naohiro JPN
VAN NISTELROOY Ruud OLA

Al torneo, oltre al sottoscritto, partecipano Bovati, Il Dottore e The Bad, nel mio girone. Il girone B include alegalli, Eclisse, Nola e ph, il girone C Delu, Paride, RuMiKa e Stricchio, il girone C Flx, Gruspola, Holly e Nadif.

In palio onore e gloria.
Venderemo cara la pelle.

Sky Cinema comincia a rompere il cazzo


Io sono abbastanza dichiaratamente un fan del servizio offerto da Sky. Mi piace tantissimo la redazione sportiva, che racchiude alcuni fra i migliori “specialisti” italiani (Rino Tommasi, mica cazzi), racconta lo sport come fino a qualche anno fa neanche credevo fosse possibile fare e, per dirne una, realizza gli unici programmi di calcio parlato degni di essere seguiti. Mi piace molto anche l’offerta di canali tematici, dai documentari, alla “zona telefilm”, all’irrinunciabile Gambero Rosso. E non parliamo poi di MySky che, pur con tutti i suoi difetti, è ormai diventato una droga.

Peccato che, in tutto questo, la redazione di Sky Cinema debba cominciare ad andarsene affanculo. Negli ultimi anni non ho mai sfruttato più di tanto l’abbonamento a Sky Cinema, tanto che ho spesso pensato di eliminarlo, senza mai prendere la decisione di farlo perché poi, alla fin fine, mi sarebbe dispiaciuto rinunciare a questa o quella cosa. Adesso che, però, grazie a MySky, sto realmente guardando un sacco di film via satellite, beh, mi viene voglia di eliminarlo per davvero, ‘sto pacchetto cinema.

Lasciamo stare i problemi con la registrazione del doppio audio o dei sottotitoli, che alla fin fine rientrano più nella questione MySky. Non parliamo della programmazione, di cui molti si lamentano, ma che in linea di massima mi soddisfa abbastanza. Ma come cazzo è possibile che la stessa gente che un tempo faceva un vanto del rispetto del formato originale “sempre e comunque” mi debba trasmettere film visivamente stuprati con un orrido pan & scan? Ma poi senza la minima vergogna, proprio secondo il modello TV terrestre, coi titoli di testa e di coda nel formato giusto e le striscione nere che calano di dimensioni durante il film.

Ora, la cosa non avviene sempre, ma poco ci manca. L’impressione è che si tenda a voler “riempire” lo schermo, non più delle TV in classico formato 4:3, quanto di quelle 16:9. E allora tutti i film che “eccedono” quel formato vengono macellati in questo senso, quando non proprio “ridotti” al formato 4:3. O, se non tutti, quasi. Oltretutto, lo stesso film può essere trasmesso nel formato giusto o sbagliato a seconda del passaggio e generalmente, ma non sempre, il formato corretto è rispettato solo su Sky Cinema 16:9 (ma in realtà ho visto film in 2.35:1 anche su altri canali). Una figata, insomma: su ottantamila canali cinema disponibili, praticamente, va a finire che, se voglio vedere film girate in formato “gigapanoramico” senza avere un travaso di bile, posso usarne solo uno.

Anche perché altrimenti finisce che mi ritrovo a guardare La foresta dei pugnali volanti (che IMDb mi indica essere in formato 2.35:1) e interromperlo dopo una manciata di minuti per il nervoso. Me la meno troppo con queste cazzate? Può anche essere, magari sono esagerato, ma non ci posso fare nulla, mi girano le palle a vedere una sequenza di dialogo fra due attori, palesemente pensata per averli entrambi sullo schermo, in cui nessuno dei due è visibile. Anzi, peggio, se ne vede un pezzetto: un po’ di naso, un accenno di bocca, un pezzetto di gamba. Bella merda.

Sky Cinema, forse non è ancora giunto il momento di andare a cacare, ma siamo molto vicini.