Archivi tag: Rosario Dawson

LEGO Batman – Il film

outcast-cover-blank-copy

LEGO Batman – Il film esiste, o quantomeno esiste in questa forma, probabilmente solo grazie al successo riscosso da The LEGO Movie un paio d’anni fa, senza il quale il Batman a mattoncini avrebbe continuato a frequentare i lidi direct to video in cui le produzioni animate targate LEGO vivono da anni. E non ci sarebbe stato nulla di male. Invece, fiutato l’affare, si è deciso di alzare il tiro e, a meno di improbabili flop, siamo forse all’inizio di una nuova invasione delle sale. Il problema è che questo LEGO Batman non è un film all’altezza di quello targato dalla coppia Lord/Miller. Ma non è neanche una sottoproduzione da home video buona solo per tenere calmi i bambini un sabato pomeriggio, eh! È una via di mezzo, il classico filmetto d’animazione di seconda fascia che non s’inventa molto, fa il suo dovere (tenere calmi i bambini per novanta minuti), strappa qualche sana risata e butta lì ammiccamenti a sufficienza per non far addormentare i genitori in maniera troppo brutale. È Minions. E va bene, eh. Però è anche un po’ un peccato.

Continua a leggere LEGO Batman – Il film

Annunci

Soldi facili.com


The First $20 Million Is Always the Hardest (USA, 2002)
di Mick Jackson
con Adam Garcia, Rosario Dawson, Jake Busey, Ethan Suplee, Anjul Nigam, Enrico Colantoni

Tratto dall’omonimo libro di Po Bronson, questo film dal titolo impronunciabile (per bruttezza nella versione italiana, per lunghezza in quella originale) è una divertente e spensierata commedia sulle utopiche imprese di alcuni giovani creativi nello scenario della Silicon Valley. Per certi versi ricorda molto Microservi di Douglas Coupland, anche se qui il taglio è molto più da classica commedia adolescenziale ammerigana. Non so se l’impostazione semi-demente sia mutuata dal libro o frutto della sceneggiatura, ma di sicuro funziona, strappa gustose risate e rende gradevolissima e spensierata la visione. I personaggi son poco più che macchiette, ma del resto si tratta di un film davvero di basse pretese, che si è limitato a svolgere bene il suo compitino: tenermi sveglio in fase di digestione pomeridiana sul divano.

E poi ha due ottimi valori aggiunti nelle vesti di Jake Busey, degno figlio di questa meravigliosa faccia, e Rosario Dawson, visione sempre eccellente.