Archivi tag: Relax

Un anno da serial killer

Ultimamente mia figlia ha iniziato a trascinarsi in giro per casa. Non gattona, si è adagiata sul minimo indispensabile per ottenere quello che le serve (dev’essere una questione di DNA): rimane sdraiata con la panza per terra, tira delle fortissime manate sul pavimento e poi si trascina in avanti, dando giusto una spintarella col piede sinistro, mentre il destro rimane alzato. Il tutto, fra l’altro, viene eseguito stile remata in barca, con l’alternanza di manate a destra e a sinistra per mantenere la direzione e delle varianti per decidere dove spingere. Oh, magari è tutto normalissimo, non ne ho idea, e fra l’altro negli ultimi giorni sembra stare provando la tecnica della spinta centrale con sollevamento, più vicina alla gattonata classica, quindi magari adesso cambia stile. Ma lo stile attuale mi piace. Mi fa molto ridere. E la trovo adorabile. Non che ci sia da stupirsi, essendo mia figlia, but still.

Continua a leggere Un anno da serial killer

Annunci

Giù nel tunnel

Oggi torno a prendere il simpatico trenino per Londra, quello che ti scodella a destinazione nel giro di un paio d’ore, con la stazione in pieno centro, raggiungibile tramite un semplice biglietto della metropolitana e con controlli per salire sul mezzo che durano un minuto o giù di lì. Che son sempre cose belle e ti rendono il viaggio più confortevole, via. Ci vado per lavoro, ma non sono sicuro di poter dare ulteriori dettagli, quindi taccio. Torno domani, forse. Vai a sapere.

Che poi parto stasera, quindi avevo tutto il tempo per scrivere qua sul blog qualcosa di più interessante, ma insomma, sai com’è, il ginocchio che fa contatto col gomito, gli impegni, la qualunque, ti distrai un attimo e il blog diventa moribondo. Capita.