Archivi tag: Mary Steenburgen

Le ultime otto puntate di The Last Man on Earth

Di The Last Man on Earth ho già scritto mesi fa a questo indirizzo qua, dopo che mi ero visto la prima metà della seconda stagione senza sapere che ci sarebbe stata una seconda tranche da otto puntate. Ci ero rimasto male, anche perché nel secondo anno la serie è decollata per davvero, ma tant’è, capita. Mesi dopo, la stagione è ripartita e si è poi conclusa, me la sono sparata tutta nei due voli di andata e ritorno per la Nordic Game Conference e adesso sarei qui a scriverne qualcosa, se non fosse che, diciamocelo, in quel post linkato là sopra ho già detto più o meno tutto quel che c’era da dire.

Continua a leggere Le ultime otto puntate di The Last Man on Earth

Annunci

Justified – Stagione 6

Come fai a realizzare la sesta stagione di Justified, una fra le serie più belle degli ultimi anni, arrivando dopo quattro annate più o meno della madonna e una quinta che al contrario era di uno sgonfio allucinante? Come fai a chiudere tutto nella maniera migliore, tirando fuori tredici episodi che risolvano ogni faccenda come si deve, trattino nella maniera giusta i personaggi che contano davvero, si prendano il lusso di salutare chiunque vada salutato, mettere tutto quel che va messo, non rinunciare a nulla, tirar di gomito, strizzare l’occhio, divertire, caricare la tensione, far salire la commozione e, insomma, salutare come si deve l’uomo col cappello?

Continua a leggere Justified – Stagione 6

The Last Man on Earth

The Last Man on Earth nasce dalla collaborazione tra Will Forte, volto fondamentale del Saturday Night Live nello scorso decennio, e la coppia Phil Lord/Christopher Miller, flippatissimi registi di gioielli come Piovono polpette, The LEGO Movie, 21 Jump Street e 22 Jump Street. I due simpatici folli sono responsabili per l’idea iniziale (volevano tirarne fuori un film), partecipano come produttori esecutivi e hanno diretto i primi due episodi, ma la serie è soprattutto una creatura di Forte, cucita attorno al suo stile recitativo, alla sua comicità dissacrante e al suo volto così particolare. Ed è una serie intelligente, divertente, carica d’inventiva, a tratti frustrante per i suoi alti e bassi, capace di improvvisi e fortissimi lampi emotivi che spuntano qua e là, fra le pieghe del suo tripudio demente. Il secondo anno, in particolare, magari perché Dan Sterling ha liberato Will Forte dall’ingombrante ruolo di showrunner, prende davvero il volo, mostrando grande capacità di reinvenzione e coraggio nell’esplorare  anche temi e spunti non banali.

Continua a leggere The Last Man on Earth