Archivi tag: Lola Kirke

Barry Seal – Una storia americana

Un film come Barry Seal – Una storia americana (in originale American Made, che volendo, nella sostanza, è moderatamente ben ripreso dal nostro sottotitolo) nasce per tanti motivi. Nasce perché oggi fa tendenza cavalcare l’onda lunga di Wolf of Wall Street, e chi è Doug Liman per dire di no. Fra l’altro un giorno dobbiamo parlare un attimo dell’amore di Liman per i videogiochi e del modo trasversale tramite cui li infila nei propri film. In tutti, eh, mica solo in Edge of Tomorrow. Ad ogni modo, dicevo, un film come Barry Seal – Una storia americana, nasce anche perché, dato il successo di Narcos, che fai, non vuoi girare un film in cui appaiono Pablo Escobar e i suoi superamici? Dedicandolo fra l’altro a un personaggio minore di Narcos, che magari ha incuriosito la gente. Perfetto, no? Praticamente è uno spin-off. Poi, certo, ti serve la star, ma tanto, per convincerlo a firmare, basta dire a Tom Cruise che la scena in cui pilota l’aereo, mette il pilota automatico e va nel retro per lanciare pacchi di droga la si gira facendoglielo fare davvero. A quel punto, sei a cavallo.

Continua a leggere Barry Seal – Una storia americana

Annunci

Mistress America

C’è stato un momento, nello scorso decennio o giù di lì, in cui all’improvviso siamo passati dal ricordare con orrore gli anni Ottanta al farci assorbire da un magico tripudio di nostalgia e lanciarci nell’amorevole recupero di quel decennio. Non saprei dire quando o perché sia avvenuto di preciso, immagino sia una faccenda generazionale, ma tant’è, dovunque ti giri trovi un gioco, un film, un fumetto, un libro, un qualsiasi cosa che omaggia con nostalgia gli anni del cotone. Ed è infatti anche il caso di Mistress America, il film con cui Noah Baumbach, uno fra i portabandiera del cinema indie americano recente, si traveste per un’ora e mezza da John Hughes, mette sul piatto l’immancabile musica elettronica retrò, piazza nel finale una parata newyorchese a cui manca solo Ferris Bueller, conferma il suo recente ammorbidimento stilistico e intrattiene fra risate e malinconia.

Continua a leggere Mistress America