Archivi tag: John Gallagher Jr.

10 Cloverfield Lane

10 Cloverfield Lane un tempo si intitolava The Cellar, era una di quelle sceneggiature rimaste incastrate per un po’ nel gorgo produttivo holywoodiano e raccontava di tre persone, una donna e due uomini dalle intenzioni non esattamente benigne, rinchiuse in un bunker sotterraneo per sfuggire a un presunto disastro verificatosi là fuori (disastro che veniva mostrato alla fine, non aveva molto a che vedere coi mostri che ti aspetti da un Cloverfield e non veniva particolarmente spiegato). Come spesso accade, quella sceneggiatura è andata incontro a un lavoro di riscrittura e in particolare se ne è occupato Damien Chazelle, che fra l’altro avrebbe anche dovuto dirigere il film, ma ha poi abbandonato il progetto quando gli è stata data luce verde per Whiplash. E qui entra in ballo l’esordiente Dan Trachtenberg, nome coinvolto da un pezzo nei lavori su un possibile film ispirato a Y: L’ultimo uomo e autore di due cortometraggi molto apprezzati, il secondo dei quali, Portal: No Escape, l’avete sicuramente visto, ma lo metto qua sotto per sicurezza.

Continua a leggere 10 Cloverfield Lane

Il terrore del silenzio

Oculus era un bel film horror, con un’ottima gestione dei tempi, raccontato come si deve, graziato dalla bella facciotta di Karen Gillan e che si faceva ricordare soprattutto per quella notevole scena risolutiva, ambiziosa per scrittura, regia e montaggio a cavallo fra realtà e linee temporali. Da allora a oggi, il promettente regista Mike Flanagan si è legato a svariati progetti (l’adattamento de Il gioco di Gerald, il remake di So cosa hai fatto), ha accettato di dirigere Ouija 2 (ma solo perché gli hanno detto di ignorare serenamente il primo episodio), ha tribolato per far uscire Before I Wake dopo il fallimento di Relativity Media (arriva il mese prossimo) e ha scritto e diretto più o meno in segreto Il terrore del silenzio (Hush), portandolo poi al festival SXSW e riuscendo a piazzarlo nelle sapienti mani di Netflix, che la scorsa settimana l’ha messo a catalogo. Insomma, sembra che il ragazzo si stia finalmente facendo una carriera.

Continua a leggere Il terrore del silenzio