Archivi tag: Fumetti

La settimana a base di fumetti comprati da giopep durante il suo ultimo raid in Rue Dante

A Parigi le fumetterie escono dalle fottute pareti, ma se vai in Rue Dante ci sono più fumetterie che pareti. E soprattutto ci sono fumetterie un po’ più specializzate, fra quella che tratta solo manga, quella dedicata ai classici, quella per stracollezionisti e quelle ben fornite anche di fumetti americani in lingua originale. Quindi, ogni tanto (si parla di mesi), faccio un salto, stupro la carta di credito e poi sono a posto per altri mesi, tutti belli messi in fila. L’ultima volta si è verificata qualche settimana fa, poco dopo il rientro dall’Italia, e mi sono portato a casa ciò di cui vado a parlare qua sotto. Ovviamente, andando a scriverne settimane dopo, non mi ricordo più una fava, ma insomma, le stelline (gli asterischi) le (li) ho messe (messi) subito dopo la lettura, quindi, male che vada, si possono prendere quelli come consigli per l’acquisto.

Continua a leggere La settimana a base di fumetti comprati da giopep durante il suo ultimo raid in Rue Dante

Annunci

L’ultimo (quasi) anno a fumetti di giopep

Ammazza, oh, uno si distrae un attimo e quasi passa un anno. L’ultima volta che ho pubblicato un post di questa pseudo serie era il 7 ottobre del 2015. E il bello è che in tutto questo tempo non ho mica smesso di appuntarmi le cose che leggevo e dimenticarmi poi completamente come fossero. Ad ogni modo, ho smaltito il cumulo di roba che stava sul comodino, mi sono fatto una lunga sessione di letture su Marvel Unlimited (più o meno un anno di produzione in zona 2010, con dentro Siege, The Heroic Age, Second Coming, Death of Spider-Man, Curse of the Mutants, The Thanos Imperative, Chaos War e, boh, magari altre saghe che non mi vengono in mente), a breve ho intenzione di andare a brasare la carta di credito in fumetteria: direi che è il momento giusto per riordinare questo post e pubblicarlo. Tanto interessa solo a me.

Continua a leggere L’ultimo (quasi) anno a fumetti di giopep

Lo spam della domenica pomeriggio: Babbi

Questa settimana su IGN ho buttato fuori il Rewind Theater sul trailer della seconda stagione di Daredevil , il nuovo Indiegram, in cui parlo di svariati giuochi giuocati, e un Dite la vostra in cui si chiacchiera di seguiti. Su Outcast abbiamo il nuovo Outcast Popcorn, un podcast speciale sui videogiocatori babbi (a cui in realtà non ho partecipato) e l’Old! sul febbraio del 1996.

Ma abbiamo registrato il nuovo Chiacchiere Borderline.

Le mie altre robe del 2015

Chiudiamo la raffica di elenconi della roba consumata (e appuntata e/o che non mi sono dimenticato) nel 2015 con il cumulo di tutto il resto, quindi libri, fumetti e cose viste in TV, dove per “cose viste in TV” si intendono serie TV, documentari, cortometraggi e chissà che altro. Anche in questo caso, se ne ho scritto da qualche parte, c’è il link apposito. Per i fumetti ho messo il link solo se effettivamente ho scritto qualcosa, non come facevo fino all’anno scorso, che linkavo tutto quanto e poi non c’era scritto niente. Mh, mi sa che non si capisce cosa intendo. Non importa.

Ah, se proprio ci tenete a sapere cosa ne penso dei libri, segnalo che nel 2015 ho iniziato a scrivere due righe su Anobii per ogni cosa che ho letto. Stanno a questo indirizzo qui. Per il terzo giorno di fila, puntualizzo che la valutazione da una stellina (asterisco) a cinque stelline (asterischi) si agita in quel fantastico mondo che va fra il “completamente a caso” e il “sostanzialmente a simpatia”, che è bene o male una divisione in cinque fasce e che l’ordine a parità di stelline (asterischi) è altrettanto a caso/simpatia. E niente, direi che è tutto. Fate i bravi.

I libri che ho letto o riletto nel 2015
L’uomo di Marte – The Martian *****
The Art of Game Design ***** (Ne ho scritto su Outcast)
Il potere del cane *****
Commodore Amiga: a Visual Commpendium ***** (Ne ho scritto su Outcast)
Expecting Better *****
The Sellout *****
Cotto – Storia naturale della trasformazione ****
Il nuovo bambino ****
La ragazza che sapeva troppo ****
Console Wars **** (Ne ho scritto su Outcast)
Service Games – The Rise and Fall of SEGA ****
Breve storia di sette omicidi ****
All Involved ****
La ragazza del treno ****
Scribe ****
Fight Night ****
Da zero a tre anni – La nascita della mente ***

Penny-Dreadful-Season-2-Poster-Eva-Green

Le serie TV, le robe strane per la TV o il web e i cortometraggi che ho guardato o riguardato nel 2015
Penny Dreadful – Stagione 2 *****
The Americans – Stagioni 1/2 *****
You’re The Worst – Stagione 2 *****
Orange is the New Black – Stagioni 1/3 *****
iZombie – Stagione 1 *****
Togetherness – Stagione 1 *****
Mr. Robot – Stagione 1 *****
Girls – Stagione 4 *****
One Mississippi – Episodio pilota *****
The Honourable Woman *****
You’re the Worst – Stagione 1 *****
Lovesick (Scrotal Recall) – Serie 1 *****
Catastrophe – Serie 1 *****
Penny Dreadful – Stagione 1 *****
Jessica Jones – Stagione 1 *****
Daredevil – Stagione 1 *****
The Man in the High Castle – Stagione 1 *****
The Walking Dead – Stagione 6 (1/8) *****
The Strain – Stagione 2 *****
Broad City – Stagioni 1/2 *****
Agent Carter – Stagione 1 (01, 02, 03, 04, 05, 06, 07, 08) *****
Agents of S.H.I.E.L.D. – Stagione 2 (11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22) *****
Agents of S.H.I.E.L.D. – Stagione 3 (01, 01/10) *****
Z Nation – Stagione 1 *****
C’è sempre il sole a Philadelphia – Stagione 5 *****
The Last Man on Earth – Stagione 2 (01/08) *****
Knights of Sidonia – Serie 1 ****
Chef’s Table – Stagione 1 *****
Feast *****
Mad Dogs – Pilota *****
The Man in the High Castle – Pilota *****
The New Yorker Presents – Pilota *****
The Good Wife – Stagione 6 ****/*****
Masters of Sex – Stagione 2 ****/*****
Les revenants: Quando ritornano – Stagione 1 ****
American Horror Story: Coven ****
C’è sempre il sole a Philadelphia – Stagioni 6/9 ****
House of Cards – Stagioni 1/3 ****
The Last Man on Earth ****
The Strain – Stagione 1 ****
Fear the Walking Dead – Stagione 1 ****
The Fall – Caccia al serial killer – Serie 1/2 ****
Constantine ****
Jim Jefferies: BARE ****
30 for 30 – No Crossover: The Trial of Allen Iverson ****
The Walking Dead – Stagione 5 (09, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16)  ****
Unbreakable Kimmy Schmidt ****
24: Live Another Day ****
The Returned ****
Edge – Episodio pilota ****
Z: The Beginning of Everything – Episodio pilota ****
The Lone Gunmen ****
Once Upon Atari **** (Ne ho scritto su Outcast)
Atari: Game Over **** (Ne ho scritto su Outcast)
C’è sempre il sole a Philadelphia – Stagioni 2/4 ****
Aziz Ansari: Live at Madison Square Garden ****
Zach Galifianakis: Live at the Purple Onion ****
Eddie Murphy: Delirious ****
Cocked – Pilota ****
American Horror Story: Freak Show ***
Knights of Sidonia – Serie 2 ***
Good Girls Revolt – Episodio pilota ***
Casanova – Episodio pilota ***
Highston – Episodio pilota ***
Patriot – Episodio pilota ***
Sneaky Pete – Episodio pilota ***
X-Files – Stagione 9 ***
Battlestar Galactica: The Plan ***
Power/Rangers ***
C’è sempre il sole a Philadelphia – Stagione 1 ***
Gameloading: Rise of the Indies *** (Ne ho scritto su Outcast)
Salem Rogers – Pilota ***
Down Dog – Pilota ***
Please Subscribe *** (Ne ho scritto su Outcast)
L’Odyssée De La Vie **
Point of Honor – Pilota **
Kung Fury *

4471412-01

I fumetti che ho letto o riletto nel 2015
Low #1: “The Delirium of Hope” *****
Saga #5 *****
Wytches #1 *****
Shutter #1: “Wanderlust” *****
Shutter #2: “Way of the World” *****
Una vita tra i margini *****
Hokusai *****
Saga #4 *****
Black Science #3: “Vanishing Pattern” *****
Black Science #2: “Welcome, Nowhere” *****
Invincible #21: “Modern Family” *****
Fables #22: “Farewell” ****
Fables #21: “Happily Ever After” *****
L’Arabe du futur *****
The Walking Dead #24: “Life and Death” *****
The Walking Dead #23: “Whispers into Screams” *****
Fairest #5: “The Glamour for Glamour” ****
Deadly Class #2: “1988 – Kids of the Black Hole” *****
All Rounder Meguru #14 *****
Nailbiter #2: “Bloody Hands” ****
Nailbiter #3: “Blood in the Water” ****
Trees #1: “In Shadow” ****
Powers: Bureau #2: “Icons” ****
Outcast #1: “A Darkness Surrounds Him” ****
Sex Criminals #2: “Two Worlds, One Cop” ****
Sex Criminals #1: “One Weird Trick” ****
Fairest: In all the Land ****
Golem ****
Kingsman: The Secret Service ****
American Vampire #6 ****
Spider-Woman ****
All Rounder Meguru #13 ****
Con il cuore a Kobane ****
Deadly Class #3: “The Snake Pit” ****
Outcast #2: “A Vast And Unending Ruin” ****
Tony Stark Disassembled ****
Comandante Nasrin ****
Tex – L’eroe e la leggenda ****
Adam Wild #1/7 ****
Petites coupures à Shioguni ****
Ultimate post-Ultimatum ****
Team Fortress 2 **** (Ne ho scritto su Outcast)
Orfani #11/12 ****
Orfani: Ringo #4/6 ****
Orfani: Ringo #1/3 ****
Billy Bat #11 ****
Billy Bat #10 ****
Portal 2: Lab Rat **** (Ne ho scritto su Outcast)
Left 4 Dead: The Sacrifice *** (Ne ho scritto su Outcast)
Naruto #69 ***
Naruto #67/68 ****
Un marzo da leoni #9 ****
Dylan Dog #338  ****
Yawara! #10/11 ****
Yawara! #12 ****
Le Storie #28/31 ***/****
Le Storie #23/27 **/****
Dimentica il mio nome ***
Frankencastle ***
Gabriel Knight: The Temptation *** (Ne ho scritto su Outcast)
Hotline Miami 2: Wrong Number Digital Comic ***  (Ne ho scritto su Outcast)
Lilith #13 ***
Dragonero #20/24 ***
Dragonero #15/19 ***
Hellboy all’inferno #1: “La discesa” ***
Mix #5 ***
Mix #4 ***
Lukas #6/12 ***
Lukas Reborn #1/3
Lukas #5 ***
Dragonero Speciale #1 ***
Short Program: Girl’s Type ***
Blue Exorcist #13 ***
Crows #3/9 ***
Crows #1/2 ***

Tiriamo le somme facendo dei conti in larga misura spannometrici. Nel 2015 ho guardato più film e più roba televisiva rispetto al 2014. Inoltre, secondo Anobii, ho letto tre libri in più, per un totale di quasi tremila pagine in più (non il doppio, ma non troppo lontano dall’esserlo) rispetto al 2014, quando già avevo sostanzialmente raddoppiato rispetto al 2013. Già che ci siamo, segnalo che da qualche mese ho iniziato a leggere regolarmente (invece di accumulare mesi d’arretrati) Edge, Retro Gamer e GamesTM. E già che c’ero mi sono finalmente abbonato a Internazionale (e leggo regolarmente pure quella). Da qualche parte il tempo bisogna prenderlo e infatti, a spanne, direi che ho giocato decisamente meno rispetto all’anno scorso. Come accade ormai da anni, anzi, forse ancora di più rispetto agli anni scorsi, ho giocato quasi solo per lavoro, con l’eccezione delle cosette mobile da tazza del cesso e di poco altro (certo, il “poco altro” comunque ha il suo peso, considerando che The Talos Principle mi ha preso venti ore e Mass Effect 3 me ne ha occupate quaranta… non esattamente briciole, per i miei standard degli ultimi tempi). Cosa questo dica di me, onestamente, non lo so. Sicuramente influisce il fatto che negli ultimi mesi ho avuto le mani occupate dall’erede. Penso che il trend ci sarebbe stato comunque, ma insomma, magari, senza un poppante fra le braccia, avrei giocato a Metal Gear Solid V per più di due ore totali. Nel complesso, si tratta di vecchiaia, immagino. E anche, tutto sommato, del fatto che guardare/leggere qualcosa è meno sbattimento. Quindi è culo pesante, più che vecchiaia. O forse la vecchiaia, in fondo, è culo pesante. E mani occupate. Vai a sapere.

La robbaccia del sabato mattina: Una tantum

Quasi due mesi dopo l’ultima volta che ho scritto cose a caso sui trailer di sabato, torno a farlo così, velocemente e una tantum, perché mi va.

Il primo trailer di Tartarughe Ninja: Fuori dall’Ombra. Non me ne frega assolutamente nulla, ma devo ammettere che vedere Bebop e Rocksteady in azione nel trailer di un film mi ha provocato qualche languido lampo di nostalgia dei bei tempi che furono. Finisce lì, eh, but still.

X-Men: Apocalypse, con Oscar Isaac che fa il Power Ranger. Di base, per me, se c’è Oscar Isaac il film è venduto, anche se con tutto quel trucco addosso ci perderemo i suoi sguardi intensi e quindi vorrei uno sconto. Per il resto, come da previsione, sembra tutto un po’ meno di gomma rispetto alle prime foto, ma rimane ovviamente tutta una roba di pupazzoni. Secondo me ci si diverte, vedremo.

Ebbeh, signori miei, Shane Black che torna a fare quel che sa fare meglio, con una coppia di attori che levati e Kim Basinger che fa sempre piacere. Certo, vederlo indicato come il regista di Iron Man 3 è un po’ come vedere Kenneth Branagh indicato come il regista di Thor, ma non importa: è già il film del 2016.

Niente, buon weekend.