Archivi tag: Dunkirk

Poi non dite che non vi ho avvisati: Dunkirk

Sono rientrato ormai da quasi due settimane ma, vuoi perché mi sono dovuto rimettere in pari con tutto, vuoi per il caldo, vuoi perché mia figlia non è ancora tornata all’asilo, vuoi perché sono preso da alcune idee che ho avuto per Outcast, vuoi per ‘sta fava, non ho ancora scritto nulla da mettere qua dentro. Si sopravvive, eh! Ad ogni modo, accade che oggi si manifesti in Italia Dunkirk, anche noto come il mio film di Christopher Nolan preferito dopo The Prestige. Io l’ho visto a luglio e ne ho scritto a questo indirizzo qua. Alla signora non è piaciuto molto. Così, lo segnalo.

Annunci

Dunkirk

Dunque, la scorsa settimana sono andato a vedere Dunkirk qua al cinema a Parigi, dove il film è uscito più o meno in contemporanea con quelle parti del pianeta che non si chiamano Grecia, Italia, Cina e Giappone. Ne sono uscito abbastanza convinto di aver visto il mio film preferito di Christopher Nolan dopo The Prestige. Poi, certo, parlo da persona che apprezza bene o male tutti i suoi film (sì, anche Insomnia e il terzo Batman) ma per qualche motivo non riesce ad adorarlo fino in fondo. Tant’è, così, a spanne, direi che questo è l’unico suo film ad avermi generato solo amore dall’inizio alla fine. Va anche detto che ho apprezzato molto la colonna sonora di Hans Zimmer ma oggi, mentre mi mettevo a scrivere queste righe, ho provato ad ascoltarla su Spotify è l’ho trovata INSOPPORTABILE. Cosa che mi ha fatto intuire i sentimenti insiti nel cuore della mia dolce metà espressi con un tonante “Hans Zimmer di merda” (forse sto romanzando) durante il ritorno a casa in metropolitana. Però, ehi, durante il film l’avevo trovata perfetta. Ad ogni modo, qua sotto provo a spiegare in maniera un po’ sconclusionata come mai mi sia piaciuto così tanto, a favore di quei tre che potrebbero essere interessati a leggerne già oggi e non, come da social-polemica del momento, verso fine agosto.

Continua a leggere Dunkirk