Archivi tag: Billie Lourd

Star Wars: Gli ultimi jedi

Due anni fa, sono andato un paio di giorni a Londra per partecipare a una cosa scema e bellissima che si chiama Secret Cinema.  Il tema era L’impero colpisce ancora e lo svolgimento è descritto nel post che ho linkato qui sopra. Parte della cosa era anche una proiezione del film e nel riguardarlo per l’ennesima volta, a parecchi anni dalla precedente, mi colpi un aspetto in particolare: il ritmo. Quel film ha un ritmo pazzesco. Non se ne parla spesso, perché ci sono mille altri motivi per i quali è il più amato della serie e, se lo chiedete a me, l’unico Star Wars a cui davvero non puoi dire nulla di male, ma il ritmo, mamma mia. Parte fortissimo, non molla mai, tira dritto dall’inizio alla fine e ti martella senza tregua, senza ammorbarti con mezzo secondo che risulti superfluo. Che roba pazzesca, ancora oggi. O, insomma, due anni fa. Ed è una cosa che spicca, a ripensarci, vuoi perché molti film d’azione degli anni Ottanta, a riguardarli adesso, hanno un ritmo che risulta assai più compassato, vuoi perché oggi, se il tuo blockbuster non dura troppo, non ha un calo di ritmo clamoroso nel secondo atto e non ha in quella parte almeno due o tre scene di cui si poteva fare a meno (perché superflue o anche solo brutte), beh, non sei nessuno. Succede anche con Star Wars: Gli ultimi jedi? Certo.

Continua a leggere Star Wars: Gli ultimi jedi

Annunci

Scream Queens – Stagione 2

outcast-cover-blank-copy

La seconda stagione di Scream Queens è il seguito della prima stagione di Scream Queens. Per quanto questa cosa possa essere benale, facile e stupidotta da dire, il fatto è che è proprio così. E, fra l’altro, metterla giù in questa maniera è forse un pallido tentativo di esprimermi in linea con quel che Scream Queens vuole essere e riesce costantemente ad essere: una stronzatona consapevole, divertita, adorabilmente scema e sparata a mille, che se ne frega nella maniera più assoluta di risultare ridicola e, anzi, cerca con insistenza proprio quell’effetto, prendendolo in giro, prendendosi in giro, prendendoti in giro, cazzeggiando a raffica e senza pietà dall’inizio alla fine (qua ci mettiamo un punto, dai). È Scream Queens. È la teen comedy idiota, con le bitch più stupide di sempre a seminare il panico ben più dei killer di turno che cercano di farle fuori, mentre attorno a loro si agitano gli attori più improbabili, le guest star più assurde, una meravigliosa Jamie Lee Curtis e scelte stilistiche da anni Ottanta travisati sotto doping. È un pasticcio, un macello, una clamorosa puttanata. Ed è, anche nel secondo anno, uno spacco adorabile.

Continua a leggere Scream Queens – Stagione 2

Scream Queens – Stagione 1

Scream Queens è un oggetto strano, una serie horror non horror, dall’umorismo tutto storto, un po’ cretino e demenziale, che si appoggia su omaggi, citazioni e prese per il culo, manda tutto per aria e non si ferma mai nella sua ricerca dell’assurdo e dell’esagerazione. Per certi versi, è semplicemente un tentativo di portare su un network non via cavo lo spirito, ma non gli eccessi, di American Horror Story, con cui condivide parte del cast creativo. Di fondo, l’approccio è in larga misura simile, con quel gran frullatone di stili, ispirazioni, suggestioni, nello sparare costantemente il tono anni luce sopra alle righe, per il modo in cui si gioca con colpi di scena che si inseguono a ripetizione, per la struttura parzialmente antologica (anche qui ogni anno vedremo un orrore diverso, ma qui i protagonisti sopravvissuti, e non solo gli attori, verranno conservati da una stagione all’altra) e anche per lo slancio d’amore nei confronti di attrici un po’ scomparse dalle scene, che nelle serie targate Murphy/Falchuk vengono valorizzate come ormai capita loro di rado.

Continua a leggere Scream Queens – Stagione 1