Archivi categoria: NBA

La robbaccia del sabato mattina: Un po’ di New York

In questi giorni è in corso il New York Comic-Con, per cui è probabile che stiano spuntando cose, trailer, fatti & situazioni che mi piacerebbe infilare qua dentro. Ma, ehi, whatever. Questo qua sopra, comunque, è il primo poster di Powers, la serie “TV” in arrivo sul PlayStation Network che ancora non riesco a capire se mi ispiri fiducia o meno. Boh?

Un trailer per The Humbling, di Barry Levinson, con Greta Gerwig e Al Pacino che fa le facce buffe. Potrebbe essere carino, esce l’anno prossimo.

L’annuncio del ritorno di Twin Peaks per mano di David Lynch e amichetti. E, boh, teoricamente è una roba che mi fa piacere, ma per qualche motivo mi dà la sensazione della reunion fuori tempo massimo di rock band a caso che hanno finito la benzina ma anche i soldi per il pensionamento. Va anche detto che cinque anni fa (mamma mia, son già passati cinque anni) sono andato a due concerti dei Faith No More e sto aspettando con la bava alla bocca il loro nuovo disco, quindi chi sono, io, per giudicare? Quindi evviva!

Intervallo! Questa qua sopra è la rosa di partenza dei Philadelphia Newsagents per la stagione 2014/2015. Trattasi della mia squadra di fantaNBA, che fra l’altro ultimamente diventa anche la squadra che metto assieme per giocare a NBA 2K. Così, volevo metterla da qualche parte.

Questo qua, invece, è il teaser trailer di Tomorrowland, che OK, Lindelof aiuto aiuto, però Brad Bird, eh, e comunque sembra davvero intrigante. Si parla di maggio 2015.

Qua, invece, abbiamo Focus, il nuovo film di Ficarra e Picone. Mh, no, aspetta, Ficarra e quell’altro, quelli di quel film con Ryan Golsing e Steve Carell e di quell’altro film che in Italia avevano camuffato da una cosa un po’ diversa. Esce a marzo, ha un trailer promettente, c’è Margot Robbie e ha pure rating R.

E infine, per l’appunto dal New York Comic-Con, il nuovo trailer di Big Hero 6, che, non so, boh, non mi ispira, boh, bah. Vabbé, ciao, buon weekend.

Ieri volevo andare a vedere Gone Girl ma era tutto esaurito nel cinema in cui volevo andare. Uffa. In Italia esce a dicembre, comunque. Toh. Ciao.

La robbaccia del sabato mattina: Paul Rudd col cappuccio

L’altro giorno è stato annunciato il cast per la serie da dieci episodi basata su Powers, fumetto molto apprezzato da queste parti, che è attualmente in produzione per il PlayStation Network. Ora, con tutto che non so ancora se avere buone speranze perché vai a sapere, devo dire che la scelta di Sharlto Copley come protagonista mi intriga, anche se ha un po’ poco a che vedere con l’estetica del personaggio originale. In più, c’è la sempre ottima Michelle Forbes per il ruolo di Retro Girl e ci sono un altro po’ di nomi più o meno noti a fare da contorno: Eddie Izzard, Noah Taylor, Susan Heyward, Olesya Rulin, Max Fowler e Adam Godley. Vogliamo crederci? Crediamoci. Intanto, escono le prime foto (una sopra, una sotto) più o meno legate ad Ant-Man, noto anche come il film Marvel passato dall’essere il più atteso in assoluto a quello da cui ci si aspetta meno in assoluto.

//instagram.com/p/r8m35tBBs_/embed/

Sempre a proposito di fumetti Marvel, stanno uscendo circa centododicimila notizie di casting sulla seconda stagione di Agents of S.H.I.E.L.D.. Se non mi sono perso nulla, abbiamo la sempre amata cavallona Adrianne Palicki come Mockingbird (quindi possibile futura conquista di Jeremy Renner, se decidono di seguire gli sviluppi dei fumetti), Kyle MacLachlan a fare il padre di Skye, chiunque esso sia, e Brian Patrick Wade come Crusher Creel, quindi, teoricamente possibile futuro bersaglio dei cazzotti di Thor. Scelte buone? Scelte cattive? Non saprei, dico solo che a me fa sempre piacere vedere sullo schermo Tyra Collette, quindi a posto così.

Questo qua sopra è il trailer di Young Ones, del quale non so praticamente nulla se non quello che si vede, per l’appunto, nel trailer, ovvero che racconta di un futuro tutto polvere e niente acqua. Praticamente è il contrario di Waterworld. Gli attori mi intrigano, il trailer mi intriga, IMDB mi dice che in Francia è uscito a inizio agosto e in effetti scopro ora che è ancora fuori. Magari la prossima settimana lo recupero. Forse. Vai a sapere.

Questo sembra una roba oltre l’impresentabile, e del resto i protagonisti sono Nicolas Cage e Hayden Christensen. La verità è che l’ho messo qui solo perché si intitola Outcast. Andiamo avanti.

Il secondo trailer di Annabelle, il film dedicato alla bambola tutta brutta e inquietante che faceva una comparsata in L’evocazione. Puzza di cagata lontano un miglio, però, ehi, vai a sapere, magari invece viene fuori divertente. Anche se, insomma, dal regista di Mortal Kombat: Distruzione totale, abbiate pazienza, tenderei a non aspettarmi molto. Comunque, per questa settimana chiudiamo qui, con giusto una segnalazione di un articolo che mi è piaciuto molto su come funzionano gli assalti di gruppo in questo luogo così simpatico e accogliente che è l’internet. E ora spazio ai video tutti matti.

Sono indeciso: vado a vederlo, il film con Sara Tancredi che scappa dagli uragani?

Cose a caso per la domenica mattina

Ogni tanto qua dentro mi viene voglia di segnalare il podcast di Bill Simmons, perché c’è questo o quell’ospite interessante e ne escono fuori conversazioni ganze. Non starò ancora una volta a spiegare chi sia o cosa faccia Simmons, dico solo che è uno piacevolissimo da leggere e da ascoltare se si apprezza l’NBA, lo sport americano in generale e magari pure un po’ di cultura pop (per lo più americanoide). Nel caso specifico, l’episodio del 30 aprile ha visto ospite Jason Collins, il giocatore NBA che ha fatto coming out con un delizioso articolo scritto di suo pugno per Sports Illustrated (adorabile la battuta su Shaq). E insomma, scaricatelo e ascoltatelo, se non avete problemi a comprendere l’ammerigano.

Passando ad argomenti più nerd, e quindi adeguati a questo blog, segnalo che l’ABC ha dato l’OK per la serie TV dedicata allo S.H.I.E.L.D. Onestamente io non avevo grossi dubbi al riguardo, considerando le fortune cinematografiche Marvel, ma, boh, forse han voluto prima vedere come andava con l’avvio della fase post-The Avengers. Beh, Iron Man 3 sta facendo i suoi incassi, quindi no problem. L’episodio pilota è stato realizzato a gennaio, scritto e diretto dal nostro amico Joss Whedon, e non ho ben chiaro di cosa parlerà la serie, ma insomma, mi aspetterei una roba dedicata ad esseri umani che vivono in un mondo di supereroi (un po’ sullo stile della serie a fumetti dedicata al dipartimento di polizia di Gotham City… sulla quale mi sembra folle che ancora nessuno abbia pensato di basare, per l’appunto, una serie TV). Da sottolineare che nel materiale promozionale si vede in primo piano l’agente Coulson… ma del resto siamo ben nell’universo Marvel, no? Comunque, se ne parla in autunno.

Ah, quella là in cima è la prima, inutile, immagine ufficiale dalla quarta stagione di The Walking Dead, che stanno girando adesso e sarà trasmessa a partire da ottobre. 

Players #2

È finalmente disponibile per gli accattoni il numero 2 di Players in versione gratuita, da scaricare senza tirar fuori un soldo (o da leggere tramite l’applicazione sul sito, anche). Se poi si decide che la roba piace e si vuole premiare chi la fa e/o contribuire alla buona riuscita del progetto, si possono scucire dindi. Il tutto sta a questo link qui.

Su questo numero i miei fan possono leggere le recensioni di Balada Triste De Trompeta, Cerebus e The Book Of Basketball (il mio libro preferito del 2011, lo dico già adesso senza timore di smentita). Oltre alle mie fesserie, segnalo i contributi di un paio di outcastari: Fotone ha recensito Epic Mickey e scritto una pagina per la sezione d’apertura, Fabio ha recensito Rock Band 3. In più, fra le altre cose interessanti, ci sono per esempio l’intervista a Bruce Sterling (accompagnata da un articolo di Marco Passarello), e l’intervista a David Cage (per la quale non ho fatto manco una domanda perché mi ero distratto).

Sono ancora a San Francisco. Ma fra poco torno, eh!