Le mie altre robe del 2018

E anche quest’anno concludiamo la tripletta di elenconi brutti sulla roba consumata (e appuntata e/o che non mi sono dimenticato) nel corso dell’anno precedente con il mischione di quel che resta. Il mischione include i libri, i fumetti e le robe varie viste in TV che non siano film, quindi serie TV, documentari, cortometraggi e pucchiaccherelle assortite. Ah, per le serie TV, non sono incluse quelle di cui ho iniziato a guardare una stagione nel 2018 senza arrivare a finirla. Come ieri e l’altro ieri, ho piazzato il link apposito per i casi in cui ne ho scritto da qualche parte. Come ieri e l’altro ieri, questo testo introduttivo è largamente copincollato da quello degli anni scorsi.



Sempre come per i post di ieri e dell’altro ieri, a favore dei matti che ci tengono a leggere anche i miei pareri sparati a caso al volo, ci sono i link alle socialrobe in cui ho scribacchiato velocemente anche di cose per le quali non ho scritto post o articoli. Per quanto riguarda i libri, qua c’è il mio profilo su Anobii, ma soprattutto qui ci sono tutte le “due righe” che ho scritto sui libri letti. Sul fronte serie TV, invece, qui abbiamo il mio profilo su Trakt, qui il classificone di tutto quel che ho guardato nel 2017 e qui i vari commenti che ho scribacchiato (in inglese stentato, perché le regole del sito impongono l’utilizzo dell’inglese). E per i fumetti? Una sega. Tra l’altro, da circa metà 2017, ho abbandonato per inedia La settimana a fumetti di giopep, quindi siamo proprio al disastro. Ma nel 2019, a grande richiesta (tipo tre persone), riprendo. Credo. Vai a sapere.

Chiaramente, per il terzo giorno di fila, puntualizzo che negli elenchi qua sotto la valutazione da una stellina (asterisco) a cinque stelline (asterischi) si agita in quel fantastico mondo che va fra il “completamente a caso” e il “sostanzialmente a simpatia”, che è bene o male una divisione in cinque fasce e che l’ordine a parità di stelline (asterischi) è altrettanto a caso/simpatia, oltre che buttato lì mano a mano nel corso dell’anno, senza revisioni a bocce ferme.

E niente, direi che è tutto. Fate i bravi, buon 2019.

I libri che ho letto o riletto nel 2018
L’histoire de Capcom – 1983-1993 : Les origines ***** (Ne ho scritto su Outcast)
Au coeur des émotions de l’enfant *****
The Art of Point-and-Click Adventure Games ***** (Ne ho scritto su Outcast)
Playing at the Next Level: A History of American Sega Games ***** (Ne ho scritto su Outcast)
SNES/Super Famicom: a visual compendium ***** (Ne ho scritto su Outcast)
Commodore: The Inside Story ***** (Ne ho scritto su Outcast)
500 Years Later: An Oral History of Final Fantasy VII ***** (Ne ho scritto su Outcast)
The Story of the ZX Spectrum in Pixels 1/3 ***** (Ne ho scritto su Outcast)
How to GIMP *****
Bambini e basta ****
Trigger Happy **** (Ne ho scritto su Outcast)
Boss Fight Books #1: Earthbound **** (Ne ho scritto su Outcast)
Rusty Puppy (Bastardi in salsa rossa) ****
Metal Gear Solid: Hideo Kojima’s Magnum Opus **** (Ne ho scritto su Outcast)
The Leftovers (Svaniti nel nulla) ***

Le serie TV, le robe strane per la TV o il web e i cortometraggi che ho guardato o riguardato nel 2018
The Americans – Stagione 6 *****
Glow – Stagione 2 *****
You’re the Worst – Stagione 4 *****
Halt and Catch Fire – Stagione 3 *****
Atlanta – Stagione 1 *****
iZombie – Stagione 4 *****
One Mississippi – Stagione 2 *****
Runaways – Stagione 1 *****
iZombie – Stagione 3 *****
La fantastica signora Maisel – Stagione 1 *****
La fantastica signora Maisel – Stagione 2 *****
Glow – Stagione 1 *****
Legion – Stagione 1 *****
Halt and Catch Fire – Stagione 2 *****
The End of the F***ing World – Serie 1 *****
Ricky Gervais: Humanity *****
Bao *****
Mr. Robot – Stagione 2 ****
Big Mouth – Stagione 2 ****
Hilda – Stagione 1 **** (Ne ho scritto – in inglese – su Medium)
Love – Stagione 3 ****
Halt and Catch Fire – Stagione 1 ****
The Good Fight – Stagione 2 ****
Fargo – Stagione 3 ****
Legends of Tomorrow – Stagione 2 ****
Arrow – Stagione 5 ****
The Flash – Stagione 3 ****
Supergirl – Stagione 2 ****
The Good Fight – Stagione 1 ****
Aggretsuko – Stagione 1 ****
Downton Abbey: Un viaggio nelle Highlands ****
Downton Abbey – Serie 4 ****
Downton Abbey: La stagione di Londra ****
Downton Abbey – Serie 3 ****
Lovesick/Scrotal Recall – Serie 3 ****
The History of Bethesda Game Studios ****
Agents of S.H.I.E.L.D. – Stagione 5 ***
Downton Abbey – Serie 6 ***
Downton Abbey: Il finale ***
Easy – Stagione 2 ***
Pete – the Cat – A Groovy New Year *** (Ne ho scritto – in inglese – su Medium)
Pete the Cat – Stagione 1 *** (Ne ho scritto – in inglese – su Medium)
Pete the Cat – A Very Groovy Christmas *** (Ne ho scritto – in inglese – su Medium)
Downton Abbey – Serie 5 ***
Downton Abbey: Vacanze in brughiera ***
Chris Rock: Tamborine ***
Inhumans – Stagione 1 ***
Vixen – Stagione 2 **

I fumetti che ho letto o riletto nel 2018
Saga #8 *****
Erased *****
La cantine de minuit #1 *****
Panama Al Brown *****
Deadly Class #5: “Carousel” *****
Madman #8: “Madman Atomic Comics” *****
Paper Girls #1 ****
Milano criminale: La città esige vendetta ****
New Mutants Vol 3 #37/41 ****
Uncanny X-Force #20/30 ****

Age of Apocalypse #1/4 ****
Secret Avengers 21.1/25 ****
Le sentier des reines ****
Astonishing X-Men Vol 3 #48/56 ****
Invincible iron man 510/520 ****
Winter Soldier 1/5 ****
Avengers Assemble #1/8 ****
Captain America Vol 6 #5/14 ****
Baltimore #6: “Il culto del Re Cremisi” ****
Baltimore #7: “Tombe vuote” ****
Daredevil/Spider-Man: The Devil and the Details ****
Avenging Spider-Man #1/3 ****
Billy Bat #16/18 ****
Uncanny X-Men #5/10 ****
Avengers #20/24.1 ****
Buonanotte, Punpun #6/13 ****
Mighty Thor Vol. 2 #13/17 ****
Wolverine & The X-Men #8 ****
Confusione mostruosa ****
Un marzo da leoni #12 ****
Rogue Trooper: Welcome To Nu-Earth ****
Dragonero #47/55 ***/****
Nine ***/***
Defenders #1/12 ***/****
Macerie prime / Macerie prime. Sei mesi dopo ***
Le storie #55/62 ***
Kagami ga Kita – Lo specchio ***
X-Men Legacy #261/265 ***
Avengers vs. X-Men ***
Wolverine #20-300/308 ***
X-Factor #230/240 ***
The Amazing Spider-Man #675/687 (Ends of the Earth e altro) ***
Dragonero Speciale 4: “La principessa delle sabbie” ***
The Walking Dead #28: “A Certain Doom” ***
Mix #9 ***
Venom Vol.2 #9/16 ***
Fantastic Four #605/605.1 ***
Journey into Mystery/New Mutants: Exiled ***
FF #17 ***
Scarlet Spider #1/5 ***
Journey into Mystery #633/636 ***
Avengers: X-Sanction ***
Avengers Academy #23/28 ***

Generation Hope #16/17 ***
Berserk #77 ***
20th century boys. Co-star ***
Mighty Thor Vol. 2 #9/12.1 **
Dofus Monster – Bworker **
Ogrest – Tome 1 **
Hulk Vol 2 #47/57 *

Dunque. Nel 2018 ho guardato sensibilmente meno film del solito, circa la metà rispetto al 2017, un po’ perché dopo l’estate, causa orari della bimba, sono andato meno al cinema, un po’ perché ne ho evidentemente guardati pochi a casina bella. Capita. Anche la quantità di serie TV si è più o meno dimezzata rispetto all’anno precedente. Noto, però, di averne iniziate diverse nuove, rimanendo invece indietro su alcune che seguivo. Stanchezza da overdose di golden age of television? Potrebbe essere, anche se sarebbe poco coerente col fatto che durante l’estate mi sono sucato un anno di Arrowverse, per la bellezza di ottantacinque puntate. Vai a sapere. L’amico Anobii mi segnala che ho letto tanti libri quanto l’anno scorso, che mi sembra una cosa buona (anche se continuo a leggere forse troppa roba sui videogiochi di cui voglio scrivere su Outcast). Fra l’altro, continuo a leggere regolarmente, senza accumulare (troppi) arretrati, le versioni digitali di Edge, Empire, Retro Gamer, GamesTM, JV – Le magazine de la culture jeux vidéo e Internazionale. E i videogiochi? Beh, nel 2018 mi sembra di aver giocato più o meno tanto quanto nel 2017, se non un filo di più, e ho anche recuperato un po’ di cose “vecchie” che mi ha fatto molto piacere recuperare. Non si è minimamente arrestato il trend del lavorare sempre meno, intimamente legato a quello della figlia che cresce e richiede sempre più attenzione, ma perlomeno non sembra avermi fatto giocare ancora meno. Tra l’altro, ho anche rispettato la mia quota annuale da videogiochi che durano un numero di ore in doppia cifra, quindi direi che va tutto bene. Ma quello in generale, via. Altrimenti non starei qui a perdere tempo scrivendo ‘ste cose.

12 pensieri riguardo “Le mie altre robe del 2018”

  1. troppe commedie e troppo dramma nelle tue serie tv

    io ho visto queste ho la mente troppo chiusa?

    spartacus 2 e 3
    secret and lies 2
    westworld 1 e 2
    timeless 1 e 2
    the terror (cagata dell’anno)
    cobra kai (capolavoro)
    gotham 4
    arrow 5
    altered carbon
    true detective 1 e 2
    vikings 5
    The Haunting of Hill House
    the exorcist 2
    la collina dei conigli (netflix)
    shades of blue 2 e 3

    Mi piace

  2. la guarderai too-old-to-die-young? 90 minuti ad episodio lenti come sempre. I capoccioni stanno litigando per decidere se farli uscire tutti assieme o un’episodio alla volta. Ma tanto se è un mattone che cambia?

    Mi piace

      1. sono arrivato all’episodio 6, è come i suoi ultimi film, l’elogio del vuoto, la fotografia è perfetta, sembra di vedere dei quadri, Los Angels è sempre deserta sia di giorno che di notte, nei bar ci sono 3 persone, uno fissa il bicchiere per ore, una legge messaggi al telefono, uno guarda fuori dalla finestra, tutti si sparano le pose qualsiasi cosa facciano, i personaggi stessi non hanno emozioni, fanno quello che fanno senza provare nulla, poi ci sono i soliti scoppi di violenza inaudita. Tutto sommato è interessante se si prende la serie per qualcosa di astratto e metaforico, ma stà diventando ripetitivo. Una volta faceva anche film normali.(trilogia di pusher)

        Mi piace

  3. Refn ha dichiarato in un’intervista: “Il personaggio di One Eye è andato in Driver, poi è stato nel luogotenente della polizia thailandese. Sono lo stesso personaggio interpretato da tre diversi attori. Una creatura mitologica che ha un passato misterioso E tornerà nel prossimo film. Una specie di uomo senza nome di Sergio Leone. Tu avevi capito che era lo stesso personaggio?

    trama del prossimo film

    La Spia era uno dei migliori agenti segreti d’Europa; una ferita alle corde vocali subita nel corso di una missione fallita sei anni prima l’ha reso muto, costringedolo a lasciare il lavoro. Ora, sei anni dopo, viene contattato e messo sotto contratto da un ex Yakuza, diventato un uomo d’affari che vive in esilio in Francia, e che gli chiede di scovare e uccidere il capo della più pericolosa famiglia Yakuza giapponese.
    Avendo paura di volare, la nostra spia s’imbarca anonimamente su un cargo diretto a Tokyo. Un’esplosione a bordo fa naufragare la nave, e la Spia si trova spinta sulle corse meridionali del Giappone a bordo di una zattera di salvataggio. Muta, la nostra Spia deve attraversare silenziosamente il Giappone alla ricerca di quattro indizi – simboleggianti conquista, guerra, carestia e morte – lo guideranno verso la sconosciuta residenza del boss Yakuza. Nel frattempo si pensa che il boss, noto per i massacri del 2004 ai danni di coloro che si erano rivoltati contro di lui, stia per fare il suo ritorno nel mondo della malavita giapponese dopo anni vissuti in una località misteriosa sulle montagne, lontano da ogni tecnologia. Quello stile di vita è diventato un’ossessione per il boss. Voci vorrebbero si fosse suicidato anni prima, ma alcuni prigionieri evasi dal suo campo raccontano di piani per un grande rientro. Ora le famiglie Yakuza rivali sospettano che questo piano sia pronto, un piano che disseppellisce la più infame vicenda di tradimento della storia Yakuza.
    La nostra Spia si trova quindi a compiere un viaggio esistenziale attraverso il Giappone in cerca dei pezzi del puzzle che lo condurra verso il confronto con il temibile boss, in una terrificante conclusione.

    Mi piace

  4. Anche in too old die young c’è questo essere, incarnato stavolta in Viggo, l’uomo con un occhio, nel 4 episodio iniziò a citare pure l’intro di Valhalla Rising. È letteralmente One-Eye ‘

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.