Un anno da serial killer

Ultimamente mia figlia ha iniziato a trascinarsi in giro per casa. Non gattona, si è adagiata sul minimo indispensabile per ottenere quello che le serve (dev’essere una questione di DNA): rimane sdraiata con la panza per terra, tira delle fortissime manate sul pavimento e poi si trascina in avanti, dando giusto una spintarella col piede sinistro, mentre il destro rimane alzato. Il tutto, fra l’altro, viene eseguito stile remata in barca, con l’alternanza di manate a destra e a sinistra per mantenere la direzione e delle varianti per decidere dove spingere. Oh, magari è tutto normalissimo, non ne ho idea, e fra l’altro negli ultimi giorni sembra stare provando la tecnica della spinta centrale con sollevamento, più vicina alla gattonata classica, quindi magari adesso cambia stile. Ma lo stile attuale mi piace. Mi fa molto ridere. E la trovo adorabile. Non che ci sia da stupirsi, essendo mia figlia, but still.

Intervallo: mi sa che anche quest'anno a fantaNBA prendo gli schiaffi.
Intervallo: mi sa che anche quest’anno a fantaNBA prendo gli schiaffi.

La cosa più adorabile? Il rumore. Se non la vedi e senti solo lei che si trascina in giro, non può che venirti in mente una cosa: il classico serial killer zoppo da racconto fra ragazzi attorno al falò venti minuti prima che il serial killer del film arrivi a massacrare tutti. Stock… strush… stock… strush… stock… strush… la sento arrivare pian pianino la sera e mi immagino un pazzo che trascina il piede, o magari con una gamba di legno, sicuramente con un uncino al posto di una mano e/o in una mano. È deliziosa. Comunque, dopodomani scatta il suo primo compleanno e per l’occasione ce ne andiamo per una settimana in Italia dai nonni. Si parte stasera, si torna mercoledì della prossima settimana, nel mentre il blog potrebbe bloccarsi. O forse no, chissà, dipende se nel frattempo ho preparato qualcosa da sbattere in pubblicazione automatica e/o se sono talmente pirla da mettermi a scrivere cose mentre sono via. O se mia figlia mi taglia la gola nel sonno. Vai a sapere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...