X-Files – Stagione 9

La nona stagione di X-Files è meglio dell’ottava stagione di X-Files. O, insomma, è meglio di quel che mi ricordo dell’ottava stagione di X-Files, che dopo otto anni di processo di rimozione inconscio per autodifesa, beh, non è molto. Anzi, se devo essere sincero, non mi ricordo nulla, mentre ricordo tutto sommato abbastanza le precedenti annate. Sarà un caso? Comunque, sono andato a rileggermi quel che avevo scritto dell’ottava stagione di X-Files e, beh, sì, mi sento di affermarlo con forza: meglio la nona. Non che sia un grosso risultato e, intendiamoci, non che per questo ne venga fuori una stagione della madonna, ma la sostanza è che mi sono messo a guardarla solo perché a breve arriva la nuova miniserie e io c’ho le mie manie ossessivo compulsive di completezza, m’aspettavo di soffrire come un cane per diciannove episodi e invece sono tutto sommato andati via in maniera innocua, fra qualche porcheria, qualche puntata inutile e qualche bella sorpresa. Poteva andare peggio.

Continua a leggere X-Files – Stagione 9

Lo spam della domenica pomeriggio: Un bell’inizio di 2016

Questa settimana su IGN sono apparso più del solito con roba scritta di mio pugno, fra i contributi alla Top 10 del 2015, la mia Top 5 della roba più attesa per il 2016 e il dite la vostra sempre sullo stesso argomento. Su Outcast, invece, abbiamo il Videopep sui giochetti mobile che mi sono sparato a Natale, il nuovo Outcast Popcorn, il Librodrome sul visual compendium dedicato allo ZX Spectrum e l’Old! sul gennaio del 1986.

Ho deciso che non devo scrivere più una roba in corsivo alla fine di ogni post, ma solo quando mi gira, tipo adesso. Ah, le decisioni importanti, quelle che ti cambiano la vita!

Creed – Nato per combattere

Quarant’anni dopo aver aggredito il magico mondo di Hollywood a botte di testardaggine e aver messo in piedi la sua carriera interpretando un personaggio che sarebbe entrato nella storia del cinema, Sylvester Stallone è ancora lì, nei panni di Rocky Balboa, ma questa volta non tira mezzo cazzotto per due ore di film. Quello che fa è regalarci una performance fortissima e deliziosa, splendidamente diretto da un Ryan Coogler che gestisce con grazia e intelligenza un film stretto nella morsa della nostalgia, tirando fuori due o tre pezzi di bravura e, forse, proiettando finalmente il bravissimo Michael B. Jordan nel ruolo di stella che gli compete. Creed è un settimo capitolo delizioso per chi ha lo stallone italiano nel cuore ed è un gran bel film di pizze in faccia, spettacolari ma collaterali nel racconto di vita, famiglia, perdita e riscatto che ogni Rocky deve essere. Genera occhi che sudano, brividi ogni volta che la colonna sonora ammicca, passione, pelle d’oca ed emozioni. È un gran bel film per i fatti suoi ed è una bomba atomica per chi si porta sulle spalle qualche anno e, magari, qualche ricordo forte legato alla serie, tipo, che ne so, il cinema che esplode in boato e standing ovation sul finale di Rocky IV quando avevo appena otto anni ed ero in sala a guardarmelo con mia madre. Ma è anche un ottimo film per i fatti suoi. È il Rocky del nuovo millennio. È il Rocky che ci meritiamo nel 2016, nel bene e nel male.

Continua a leggere Creed – Nato per combattere

Le mie altre robe del 2015

Chiudiamo la raffica di elenconi della roba consumata (e appuntata e/o che non mi sono dimenticato) nel 2015 con il cumulo di tutto il resto, quindi libri, fumetti e cose viste in TV, dove per “cose viste in TV” si intendono serie TV, documentari, cortometraggi e chissà che altro. Anche in questo caso, se ne ho scritto da qualche parte, c’è il link apposito. Per i fumetti ho messo il link solo se effettivamente ho scritto qualcosa, non come facevo fino all’anno scorso, che linkavo tutto quanto e poi non c’era scritto niente. Mh, mi sa che non si capisce cosa intendo. Non importa.

Ah, se proprio ci tenete a sapere cosa ne penso dei libri, segnalo che nel 2015 ho iniziato a scrivere due righe su Anobii per ogni cosa che ho letto. Stanno a questo indirizzo qui. Per il terzo giorno di fila, puntualizzo che la valutazione da una stellina (asterisco) a cinque stelline (asterischi) si agita in quel fantastico mondo che va fra il “completamente a caso” e il “sostanzialmente a simpatia”, che è bene o male una divisione in cinque fasce e che l’ordine a parità di stelline (asterischi) è altrettanto a caso/simpatia. E niente, direi che è tutto. Fate i bravi.

I libri che ho letto o riletto nel 2015
L’uomo di Marte – The Martian *****
The Art of Game Design ***** (Ne ho scritto su Outcast)
Il potere del cane *****
Commodore Amiga: a Visual Commpendium ***** (Ne ho scritto su Outcast)
Expecting Better *****
The Sellout *****
Cotto – Storia naturale della trasformazione ****
Il nuovo bambino ****
La ragazza che sapeva troppo ****
Console Wars **** (Ne ho scritto su Outcast)
Service Games – The Rise and Fall of SEGA ****
Breve storia di sette omicidi ****
All Involved ****
La ragazza del treno ****
Scribe ****
Fight Night ****
Da zero a tre anni – La nascita della mente ***

Penny-Dreadful-Season-2-Poster-Eva-Green

Le serie TV, le robe strane per la TV o il web e i cortometraggi che ho guardato o riguardato nel 2015
Penny Dreadful – Stagione 2 *****
The Americans – Stagioni 1/2 *****
You’re The Worst – Stagione 2 *****
Orange is the New Black – Stagioni 1/3 *****
iZombie – Stagione 1 *****
Togetherness – Stagione 1 *****
Mr. Robot – Stagione 1 *****
Girls – Stagione 4 *****
One Mississippi – Episodio pilota *****
The Honourable Woman *****
You’re the Worst – Stagione 1 *****
Lovesick (Scrotal Recall) – Serie 1 *****
Catastrophe – Serie 1 *****
Penny Dreadful – Stagione 1 *****
Jessica Jones – Stagione 1 *****
Daredevil – Stagione 1 *****
The Man in the High Castle – Stagione 1 *****
The Walking Dead – Stagione 6 (1/8) *****
The Strain – Stagione 2 *****
Broad City – Stagioni 1/2 *****
Agent Carter – Stagione 1 (01, 02, 03, 04, 05, 06, 07, 08) *****
Agents of S.H.I.E.L.D. – Stagione 2 (11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22) *****
Agents of S.H.I.E.L.D. – Stagione 3 (01, 01/10) *****
Z Nation – Stagione 1 *****
C’è sempre il sole a Philadelphia – Stagione 5 *****
The Last Man on Earth – Stagione 2 (01/08) *****
Knights of Sidonia – Serie 1 ****
Chef’s Table – Stagione 1 *****
Feast *****
Mad Dogs – Pilota *****
The Man in the High Castle – Pilota *****
The New Yorker Presents – Pilota *****
The Good Wife – Stagione 6 ****/*****
Masters of Sex – Stagione 2 ****/*****
Les revenants: Quando ritornano – Stagione 1 ****
American Horror Story: Coven ****
C’è sempre il sole a Philadelphia – Stagioni 6/9 ****
House of Cards – Stagioni 1/3 ****
The Last Man on Earth ****
The Strain – Stagione 1 ****
Fear the Walking Dead – Stagione 1 ****
The Fall – Caccia al serial killer – Serie 1/2 ****
Constantine ****
Jim Jefferies: BARE ****
30 for 30 – No Crossover: The Trial of Allen Iverson ****
The Walking Dead – Stagione 5 (09, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16)  ****
Unbreakable Kimmy Schmidt ****
24: Live Another Day ****
The Returned ****
Edge – Episodio pilota ****
Z: The Beginning of Everything – Episodio pilota ****
The Lone Gunmen ****
Once Upon Atari **** (Ne ho scritto su Outcast)
Atari: Game Over **** (Ne ho scritto su Outcast)
C’è sempre il sole a Philadelphia – Stagioni 2/4 ****
Aziz Ansari: Live at Madison Square Garden ****
Zach Galifianakis: Live at the Purple Onion ****
Eddie Murphy: Delirious ****
Cocked – Pilota ****
American Horror Story: Freak Show ***
Knights of Sidonia – Serie 2 ***
Good Girls Revolt – Episodio pilota ***
Casanova – Episodio pilota ***
Highston – Episodio pilota ***
Patriot – Episodio pilota ***
Sneaky Pete – Episodio pilota ***
X-Files – Stagione 9 ***
Battlestar Galactica: The Plan ***
Power/Rangers ***
C’è sempre il sole a Philadelphia – Stagione 1 ***
Gameloading: Rise of the Indies *** (Ne ho scritto su Outcast)
Salem Rogers – Pilota ***
Down Dog – Pilota ***
Please Subscribe *** (Ne ho scritto su Outcast)
L’Odyssée De La Vie **
Point of Honor – Pilota **
Kung Fury *

4471412-01

I fumetti che ho letto o riletto nel 2015
Low #1: “The Delirium of Hope” *****
Saga #5 *****
Wytches #1 *****
Shutter #1: “Wanderlust” *****
Shutter #2: “Way of the World” *****
Una vita tra i margini *****
Hokusai *****
Saga #4 *****
Black Science #3: “Vanishing Pattern” *****
Black Science #2: “Welcome, Nowhere” *****
Invincible #21: “Modern Family” *****
Fables #22: “Farewell” ****
Fables #21: “Happily Ever After” *****
L’Arabe du futur *****
The Walking Dead #24: “Life and Death” *****
The Walking Dead #23: “Whispers into Screams” *****
Fairest #5: “The Glamour for Glamour” ****
Deadly Class #2: “1988 – Kids of the Black Hole” *****
All Rounder Meguru #14 *****
Nailbiter #2: “Bloody Hands” ****
Nailbiter #3: “Blood in the Water” ****
Trees #1: “In Shadow” ****
Powers: Bureau #2: “Icons” ****
Outcast #1: “A Darkness Surrounds Him” ****
Sex Criminals #2: “Two Worlds, One Cop” ****
Sex Criminals #1: “One Weird Trick” ****
Fairest: In all the Land ****
Golem ****
Kingsman: The Secret Service ****
American Vampire #6 ****
Spider-Woman ****
All Rounder Meguru #13 ****
Con il cuore a Kobane ****
Deadly Class #3: “The Snake Pit” ****
Outcast #2: “A Vast And Unending Ruin” ****
Tony Stark Disassembled ****
Comandante Nasrin ****
Tex – L’eroe e la leggenda ****
Adam Wild #1/7 ****
Petites coupures à Shioguni ****
Ultimate post-Ultimatum ****
Team Fortress 2 **** (Ne ho scritto su Outcast)
Orfani #11/12 ****
Orfani: Ringo #4/6 ****
Orfani: Ringo #1/3 ****
Billy Bat #11 ****
Billy Bat #10 ****
Portal 2: Lab Rat **** (Ne ho scritto su Outcast)
Left 4 Dead: The Sacrifice *** (Ne ho scritto su Outcast)
Naruto #69 ***
Naruto #67/68 ****
Un marzo da leoni #9 ****
Dylan Dog #338  ****
Yawara! #10/11 ****
Yawara! #12 ****
Le Storie #28/31 ***/****
Le Storie #23/27 **/****
Dimentica il mio nome ***
Frankencastle ***
Gabriel Knight: The Temptation *** (Ne ho scritto su Outcast)
Hotline Miami 2: Wrong Number Digital Comic ***  (Ne ho scritto su Outcast)
Lilith #13 ***
Dragonero #20/24 ***
Dragonero #15/19 ***
Hellboy all’inferno #1: “La discesa” ***
Mix #5 ***
Mix #4 ***
Lukas #6/12 ***
Lukas Reborn #1/3
Lukas #5 ***
Dragonero Speciale #1 ***
Short Program: Girl’s Type ***
Blue Exorcist #13 ***
Crows #3/9 ***
Crows #1/2 ***

Tiriamo le somme facendo dei conti in larga misura spannometrici. Nel 2015 ho guardato più film e più roba televisiva rispetto al 2014. Inoltre, secondo Anobii, ho letto tre libri in più, per un totale di quasi tremila pagine in più (non il doppio, ma non troppo lontano dall’esserlo) rispetto al 2014, quando già avevo sostanzialmente raddoppiato rispetto al 2013. Già che ci siamo, segnalo che da qualche mese ho iniziato a leggere regolarmente (invece di accumulare mesi d’arretrati) Edge, Retro Gamer e GamesTM. E già che c’ero mi sono finalmente abbonato a Internazionale (e leggo regolarmente pure quella). Da qualche parte il tempo bisogna prenderlo e infatti, a spanne, direi che ho giocato decisamente meno rispetto all’anno scorso. Come accade ormai da anni, anzi, forse ancora di più rispetto agli anni scorsi, ho giocato quasi solo per lavoro, con l’eccezione delle cosette mobile da tazza del cesso e di poco altro (certo, il “poco altro” comunque ha il suo peso, considerando che The Talos Principle mi ha preso venti ore e Mass Effect 3 me ne ha occupate quaranta… non esattamente briciole, per i miei standard degli ultimi tempi). Cosa questo dica di me, onestamente, non lo so. Sicuramente influisce il fatto che negli ultimi mesi ho avuto le mani occupate dall’erede. Penso che il trend ci sarebbe stato comunque, ma insomma, magari, senza un poppante fra le braccia, avrei giocato a Metal Gear Solid V per più di due ore totali. Nel complesso, si tratta di vecchiaia, immagino. E anche, tutto sommato, del fatto che guardare/leggere qualcosa è meno sbattimento. Quindi è culo pesante, più che vecchiaia. O forse la vecchiaia, in fondo, è culo pesante. E mani occupate. Vai a sapere.

I miei videogiochi del 2015

Secondo giorno di elenconi brutti, oggi tocca ai videogiochi su cui ho messo mano nel 2015 e ai quali ho giocato fino a completamento, o perlomeno fino al punto di decidere che era ora di smetterla. Non è quindi inclusa eventuale roba a cui ho fatto una o due partite e, in generale, che ho iniziato l’anno scorso ma giocherò davvero (forse, vai a sapere) quest’anno, così come non conta la roba che mi perseguita da anni, tipo Drop7 e Wii Fit U, o il party game che esci una volta ogni dieci mesi, tipo Singstar. E chiaramente mancano eventuali cose che mi sono dimenticato di segnarmi. Ce ne faremo una ragione.

Come al solito, per i giochi su cui ho scritto qualcosa ho piazzato il link all’articolo in questione e, come per i film, non ho linkato i podcast, perché basta. Inoltre, nell’edizione 2015 della mia classifica hipster su IGN c’è qualche commento aggiuntivo su una parte dei giochi. E di qualche gioco ho scritto su The Games Machine, ma insomma, quegli articoli son difficili da linkare. Qui, invece, esattamente come ieri, non scrivo altri commenti, perché la vita è dura e c’ho da fare. Abbiate pazienza. Ah, giusto, importante: a parità di stelline, l’ordine è totalmente a caso, un po’ a simpatia, un po’ alla come capita sul momento, con solo quel pizzico di attenzione nello scegliere chi sta in cima ai due elenchi.

Videogiochi usciti nel 2015 (che ho giocato)
Her Story [PC] ***** (Ne ho scritto su IGN)
Beyond Eyes [PC] ***** (Ne ho scritto su IGN)
Sorcery! 3 [Nexus 5] ***** (Ne ho scritto su IGN)
Lifeline [Android] *****
Not a Hero [PC] ***** (Ne ho scritto su IGN)
Mad Max [PC] ***** (Ne ho scritto su IGN)
Pac-Man 256 [Android] *****
Framed [Android] *****
Lara Croft Go [Android] *****
Three Fourths Home: Extended Edition [PC] ***** (Ne ho scritto su IGN)
The Book of Unwritten Tales 2 [PC] ***** (Ne ho scritto su IGN)
Shantae and the Pirate’s Curse [Wii U] ***** (Ne ho scritto su IGN)
Crossy Road [Galaxy S II] *****
Shelter 2 [PC] ***** (Ne ho scritto su IGN)
Monument Valley: Ida’s Dream [LG G4] *****
Skiing Yeti Mountain [LG G4] *****
Titan Souls [PC & PS Vita] **** (Ne ho scritto su IGN)
Technobabylon [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Mushroom 11 [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Dropsy [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Westerado: Double Barreled [PC] **** (Ne ho scritto su Outcast)
Axiom Verge [PC] ****
Affordable Space Adventures [Wii U] **** (Ne ho scritto su Outcast)
Prune [LG G4] ****
Broken Age – Act 2 [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Typoman [Wii U] **** (Ne ho scritto su IGN)
Wire Defuser [LG G4] ****
Separated [PC] ****
Magnetic: Cage Closed [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Ori and the Blind Forest [PC] **** (Ne ho scritto su Outcast)
Armikrog [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Brickies [LG G4] ****
Albert and Otto #1 [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Kholat [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Mighty Switch Force! Hyper Drive Edition [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Adventures of Pip [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Feist [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Inside My Radio [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Life is Strange Ep.2: Out of Time [PC] ****
ZigZag [LG G4] ****
Forgotten Ball [LG G4] ****
Kalimba [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Skyward [LG G4] ****
Mobs, Inc. [PC] ****
The Fifth Apartment [PC] ****
The Bed Was Cold [PC] ****
3D Fantasy Zone II W [3DS] **** (Ne ho scritto su Outcast)
3D Fantasy Zone [3DS] **** (Ne ho scritto su Outcast)
Gunman Clive 2 [3DS] **** (Ne ho scritto su IGN)
Blek [Galaxy S II] ****
Tormentum – Dark Sorrow [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Life is Strange Ep.1: Chrysalis [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Blues and Bullets #1 [PC] *** (Ne ho scritto su IGN)
The Music Machine [PC] *** (Ne ho scritto su IGN)
White Night [PC] *** (Ne ho scritto su Outcast)
Grow Home [PC] ***
Mario Party 10 [Wii U] *** (Ne ho scritto su Outcast)

talosprinciple_4

Altri videogiochi che ho giocato o rigiocato nel 2015

The Talos Principle [PC] *****
Mass Effect 3 [Xbox 360] *****
Hitman Go [Android] *****
TwoDots [LG G4] *****
Tiny Thief [LG G4] ****
Randal’s Monday [PC] ****
The Blue Flamingo [PC] **** (Ne ho scritto su IGN)
Radiant Defense [LG G4] ****
The Detail #1: “Where the Dead Lie” [PC] *** (Ne ho scritto su IGN)
Daddy Long Legs [Galaxy S II] ***

Un anno evidentemente all’insegna del non c’ho tempo.

I miei film del 2015

Si apre la seconda settimana di gennaio e arrivano come al solito i miei post con gli elenconi brutti di tutta la roba che ho consumato nell’annata appena conclusasi, o comunque di tutta quella che mi sono ricordato di segnarmi. La roba è ordinata per stelline (anzi, asterischi, da 1 a 5), a beneficio del mio spirito ossessivo compulsivo e di gente apparentemente interessata a questo genere di scemenze, tipo Bovati, che ha pure il tag ma non ha più un sito da linkare. Quanta mestizia. A parità di stelline, i film sono ordinati per lo più a caso, a tratti per simpatia. Fra l’altro le stelline, in partenza, sono già loro messe abbastanza a caso. Sono quelle che ho assegnato mano a mano su Letterboxd, però qui arrotondate senza i mezzi. A caso, ovviamente. In linea generale, comunque, la sostanza è che è più o meno tutto diviso in cinque fasce e non c’è una vera e propria distinzione netta fra le cose che stanno nella stessa fascia. O forse c’è. Vai a sapere. Beh, di sicuro c’è una distinzione in quello che decido di mettere in cima agli elenchi, con la sua bella immagine tutta grossa.

Per ogni film di cui ho scritto da qualche parte, c’è il link a post, articoli o chissaccosa, ma questa volta non mi sono messo a linkare anche i podcast perché basta, dai.  Ah, c’è anche il fatto che all’inizio del 2015 mi sono messo a utilizzare regolarmente il sopra citato Letterboxd (il mio profilo sta a questo indirizzo qui), scrivendo due righe (ma a volte anche venti righe) su ogni singola cosa che guardo, a prescindere dal fatto che ne abbia poi scritto o meno pure altrove. Tutta la sfilza di commenti al volo sta a questo indirizzo qua. Quindi, insomma, se qualcuno ci tiene a leggere due righe mie su film di cui non ho scritto nel blog, o magari altre due righe su film di cui ho scritto nel blog, le trova lì. Ho fatto anche gli elenconi.

Gli elenconi qua sul blog, invece, sono tre. Ci sono i film che ho visto fra quelli usciti in Italia nel 2015, compresa anche roba che ho visto magari uno, due o duecento anni prima, poi ci sono i film che ho visto nel 2015 ma non sono usciti in Italia prima della fine del 2015 e infine i film che ho visto ho rivisto nel 2015 ma sono usciti in Italia prima del 2015. C’è tutto quel che ho visto lo scorso anno, tranne ovviamente quel che mi sono scordato di segnarmi. E basta, non ho altro da aggiungere, sono stanco.

Film usciti in Italia nel 2015 (e che ho visto, magari anche prima del 2015)
Mad Max: Fury Road *************
Whiplash *****
Il ribelle – Starred Up *****
Il viaggio di Arlo *****
Avengers: Age of Ultron *****
Mission: Impossible – Rogue Nation *****
Straight Outta Compton *****
Humandroid *****
Il regno dei sogni e della follia ***** 
The Lobster ****
Blue ruin ****
Star Wars: Il risveglio della forza ****
The Walk ****
The Martian ****
Ant-Man ****
Fast & Furious 7 ****
Wild ****
Foxcatcher ****
Il ponte delle spie ****
Youth – La giovinezza ****
Sicario ****
Ex Machina ****
Uniti per sempre ****
American Sniper ****
Il libro della vita ****
Calvario ****
Forza maggiore ****
Drug War ****
Babadook ****
Fuochi d’artificio in pieno giorno ****
Spring ****
Coherence – Oltre lo spazio tempo ****
Quando c’era Marnie ****
Heart of the Sea – Le origini di Moby Dick ****
’71 ****
Inside Out ****
Honeymoon ****
Everest ****
Contagious: Epidemia mortale ****
Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet ****
Kingsman – Secret Service ****
Operazione U.N.C.L.E. ****
John Wick ****
Le streghe son tornate ****
The Terror Live ****1
Automata ****
Blackhat ****
La scomparsa di Eleanor Rigby: Lui ****
La scomparsa di Eleanor Rigby: Lei ****
Predestination ****
Suburra ****
The Visit ****
Unfriended ****
Cold in July – Freddo a luglio ****
Black Sea ****
Crimson Peak ****
Giovani si diventa ****
007: Spectre ****
Life After Beth – L’amore ad ogni costo ****
The Interview ****
Southpaw – L’ultima sfida  ***
Birdman ***
I disertori – A Field in England ***Men, Women and Children ***
Chi è senza colpa ***
Tower Block ***
The Tournament ***
Jupiter – Il destino dell’universo ***
Quel fantastico peggior anno della mia vita ***
Tomorrowland – Il mondo di domani ***
Spy ***
Magic Mike XXL ***
The Imitation Game ***
Into the Woods ***
Fury ***
L’A.S.S.O. nella manica ***
Self/Less ***
No escape – Colpo di stato ***
San Andreas ***
Jurassic World ***
Terminator: Genisys ***
The Lazarus Effect ***
The Gambler ***
Focus ***
Pitch Perfect 2 ***
Pixels *** (Ne ho scritto anche su Outcast)
Exodus: Dei e re ***
Tusk ***
Dead Rising: Watchtower ***
I Fantastici Quattro ***
All Cheerleaders Die ***
Minions ***
Third Person **
Hitman: Agent 47 **
The Gallows – L’esecuzione **
Poltergeist **
90 minuti a New York *
La scomparsa di Eleanor Rigby: Loro *

Macbeth-Poster-Michael-Fassbender-Character-Poster

Film non usciti in Italia prima della fine del 2015 (e che ho visto nel 2015)
Macbeth *****
It Follows *****
Song of the Sea *****
Good Kill *****
Mountains May Depart *****
20 Feet From Stardom *****
A Most Violent Year ****
The Guest ****
Dear White People ****
Miss Hokusai ****
A Girl Walks Home Alone at Night ****
Nightbreed: The Director’s Cut ****
The Ferry ****
Love & Mercy ****
Sleeping With Other People ****
Resolution ****
The Captive ****
Les Revenants ****
The Taking of Tiger Mountain ***
Laggies ***
Slow West ***
Sparrows Dance ***
Brotherhood of Blades ***
The Great Hypnotist ***
Police Story 2013 ***
Stupeur et tremblements ***
Dredd ***
Housebound ***
Love ***
Stonehearst Asylum ***
As the Light Goes Out ***
Knock Knock ***
In Your Eyes ***
Falcon Rising ***
The Contestant **

POSTER-Secret-Cinema-Presents-Star-Wars-The-Empire-Strikes-Back

Film usciti in Italia prima del 2015 (e che ho visto o rivisto nel 2015)
L’impero colpisce ancora *****
Casino Royale *****
The Last Stand *****
The Social Network *****
Kiki – Consegne a domicilio *****
Interceptor – Il guerriero della strada ****
Interceptor ****
Ocean’s Eleven ****
Oculus – Il riflesso del male ****
Quantum of Solace ****
Chef ****
Locke ****
Born to Fight ****
Corpi da reato ****
Quel treno per Yuma ****
Mean Girls ****
Mad Max oltre la sfera del tuono ****
Skyfall ****
Big Night ****
These Final Hours ***
Voices ***
Dead Snow ***
Big Hero 6 ***
Armageddon ***
Le paludi della morte ***
X-Files – Voglio crederci ***
Machete ***
Come ammazzare il capo… e vivere felici ***
[Rec] 2 ***
Dov’è finita la 7 compagnia? ***
Cercasi amore per la fine del mondo ***

Quando, a inizio 2015, mi sono messo a usare Letterboxd, mi sono anche detto che avrei provato ad arrivare a fine anno con una media di un film al giorno. Insomma, che ne avrei visti 365 o giù di lì. Sapevo che non ci sarei riuscito, ma insomma, il fatto di tenerne traccia su quel sito mi stimolava e l’ho presa come motivazione per guardare comunque un po’ più roba del solito. Per i primi due o tre mesi non sono forse andato sulla media di un film al giorno, ma ero decisamente da quelle parti. Poi, prevedibilmente, è andato tutto a catafascio già di suo, figuriamoci quando ci si è messa di mezzo questa cosa della paternità. Rimane che alla fine ne conto 161, una trentina in più rispetto all’anno scorso, fra l’altro totalizzati senza il cheat delle maratone alle rassegne di novembre, che ho schivato sempre per il discorso della paternità. Meglio che un dito in un occhio, dai.

Lo spam della domenica mattina: Casa!

Sono tornato a casa! E sono pure tornato al cinema, dai, che fa sempre piacere. Nel mentre, durante la mia assenza, sono uscite cose a cui ho partecipato, in una forma o nell’altra. Su IGN, abbiamo la mia Top 10 un po’ scema del 2015 (degli altri awardz segnalo la sorpresa dell’anno e la miglior direzione artistica, non perché abbia scritto qualcosa nei relativi articoli, ma perché credo che la mia opinione espressa in differita abbia pesato nelle scelte. Credo. Forse. Vai a sapere), ma anche il mio intervento nello speciale cumulativo post annuncio di Oculus Rift. Su Outcast, abbiamo il Podcast del Tentacolo Viola di fine anno, il Videopep col mio GOTY 2015, i saluti di Natale, l’Old! sul dicembre del 2005, i GOTY cumulativi del 2015, il primo Outcast Popcorn del 2016 e l’Old! sul gennaio del 1976.

La prossima settimana dovrebbero arrivare i post con gli elenconi del 2015, ché so che Bovati ci tiene.

 

La grande scommessa

La grande scommessa si ispira al libro di Michael Lewis The Big Short – Il grande scoperto, che spiega le modalità tramite cui il collasso del mercato immobiliare e la relativa bolla speculativa hanno portato alla crisi finanziaria del 2007/2008. Lo fa raccontando le vicende di alcune persone che avevano colto in anticipo i segnali di quel che stava per accadere e avevano deciso di approfittarne traendone profitto, alcuni per conto dei rispettivi gruppi d’investimento, altri solo ed esclusivamente per interesse personale. Visto l’argomento decisamente serio, attuale e delicato, può risultare un po’ strano vedere al lavoro su sceneggiatura e regia Adam McKay, autore delle migliori (e più intelligenti, va detto) commedie demenziali con Will Ferrell e responsabile dell’ottima riscrittura che ha portato lo script di Ant-Man dalle mani di Edgar Wright a quelle di Peyton Reed, ma in realtà sono proprio il suo approccio brillante e la sua personalità a far funzionare il film.

Continua a leggere La grande scommessa

American Horror Story: Freak Show

Cose che mi sono piaciute di American Horror Story: Freak Show: il cast, come sempre ottimo, fra  vecchi e nuovi, dai protagonisti alle comparse, passando per le guest star; la sigla di testa riarrangiata in stile circense; i cattivi: Twisty è fantastico, inquietante e tristissimo, Dandy è una spremuta umana di tutto ciò che AHS è sempre stato, sparata a mille in ogni direzione, Stanley è, beh, Denis O’Hare; il senso di assurdo e freakaggine alzato a manetta fino allo sbracare; Jessica Lange che canta David Bowie con accento tedesco; più in generale, i numeri musicali anacronistici, una roba che a me diverte sempre; i momenti in cui il tono riesce a vacillare nella maniera giusta fra l’orrore, la comicità e il melodrammone spinto, che alla fin fine sono sempre le parti più riuscite di ‘sta serie.

Continua a leggere American Horror Story: Freak Show

Macbeth in Italia!

Questa settimana esce al cinema in Italia quella ficata spaziale che è il Macbeth di Justin Kurzel, che adesso sta girando il film di Assassin’s Creed e boh, il mondo è matto. Io l’ho visto a giugno alla rassegnina parigina dei film del Festival di Cannes e ne ho scritto a questo indirizzo qua.

Questo post, invece, l’ho scritto e programmato a metà dicembre. Se nel frattempo hanno spostato la data di uscita, non me ne sono accorto e non ho annullato la programmazione, beh, che vi devo dire, ce ne faremo una ragione.