iZombie – Stagione 1

iZombie – Season 1 (USA, 2015)
creato da Rob Thomas, Diane Ruggiero-Wright
Rose McIver, Malcolm Goodwin, Rahul Kohli, Robert Buckley, David Anders

iZombie nasce nel 2010 come delirante tripudio fumettistico pop firmato da Chris Roberson e da quel geniaccio di Mike Allred. Racconta di una giovane trasformata in zombi, che per sopravvivere e sfuggire al rincretinimento da morto vivente ciondolante deve mangiare cervelli, seguendo una dieta che offre un simpatico effetto collaterale: l’assorbimento temporaneo di ricordi e coscienza dei proprietari dei cervelli in questione. La nostra amica Gwen, se si alimenta regolarmente, può passare per umana, quindi decide di trovare un impiego al cimitero, in modo da procurarsi facilmente i pasti quotidiani, e da lì hanno inizio svariate avventure che la vedono piombare sempre più in una sorta di frullatone delirante a base di romanticismo, morti che camminano, lupi mannari, fantasmi e qualsiasi altra cosa vi possa venire in mente, compresi portali dimensionali che si aprono su mondi dalle parti del lovecraftiano. È un bel fumetto, che non raggiunge le vette espressive del miglior Allred, ma è scritto bene e ha un taglio delizioso. Ve lo consiglio. Oggi, però, parliamo d’altro.

Oggi parliamo di iZombie in versione televisiva, una serie partorita dalla coppia Rob Thomas/Diane Ruggiero-Wright, nota ai più soprattutto per il successo di Veronica Mars. La nuova creatura dei due prende lo spunto di partenza del fumetto e lo utilizza per farci tutt’altro, con una protagonista di nome Olivia che si trova in una situazione simile a quella di Gwen, ma sceglie di giocarsela trovando lavoro come coroner del distretto di polizia locale. Da qui nasce la natura procedurale della serie, dato che la maggior parte dei cervelli ingeriti da Liv nasconde indizi utili a risolvere casi criminali e che la rendono preziosa per l’attività del detective di turno. E quindi ogni settimana c’è un caso da risolvere, ma c’è anche un utilizzo sempre divertente, ingegnoso e scritto in maniera splendida dei poteri di Liv e del modo in cui il personaggio cambia sostanzialmente carattere ogni volta che si ciba, dando spazio a prove eccellenti di Rose McIver, in un ruolo che più lontano da quello che rivestiva nella prima stagione di Masters of Sex non potrebbe essere.

Attorno a questa struttura di base si sviluppa poi un bell’intreccio legato all’epidemia zombi che si sta sviluppando e che va pian piano a legare fra loro i vari personaggi, interpretati per altro da un cast in ottima forma. Non c’è quindi solo la comunque ottima struttura da caso della settimana, ma anche una storia di fondo che avanza in maniera costante, cambiando continuamente le carte in tavola e gettando sul piatto stravolgimenti molto efficaci, chiudendo per altro la prima stagione in maniera eccellente. In tutto questo, l’elemento sovrannaturale si limita agli zombi e l’impressione è che non spunteranno le altre faccende viste nei fumetti, anche per il modo in cui proprio i discorsi legati ai morti viventi sono ben più ampi ed elaborati, ma insomma, vai a sapere. Ma quel che conta è che iZombie è un telefilm delizioso, che propone un approccio fresco e diverso da quello di tutti gli altri alla mania per gli zombi e racconta un intreccio ben organizzato per mezzo di una scrittura solida, intelligente, leggera e vitale. Il risultato è una fra le prime stagioni più solide e dalla qualità costante degli ultimi anni (o che storia ricordi) e un telefilm che riesce a cogliere come meglio non si potrebbe la natura pop leggera, sciocchina, ma non banale o tirata via, del fumetto a cui si ispira, ottenendo risultati forse anche superiori e pur raccontando sostanzialmente tutt’altro. Insomma, consigliatissimo.

In America è iniziata da un mesetto la seconda stagione su The CW, mentre in Italia la serie ci arriva questa sera, con i primi due episodi previsti alle 21:15 su Mediaset Premium Action.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...