E ricominciamo con Agents of S.H.I.E.L.D.

Con l’avvio della terza stagione, Agents of S.H.I.E.L.D. sembra voler mantenere le promesse fatte in precedenza, puntando su un nuovo cambio di prospettiva e sulla conferma dell’utilizzo suggerito per gli inumani, vero e proprio surrogato dei mutanti Marvel che, come sappiamo, non si possono proprio usare. Dal telefilm che raccontava di gente normale in un mondo di supereroi dei primi tempi, siamo ormai sostanzialmente passati al telefilm dedicato a gente coi superpoteri. È stato un percorso graduale, c’è voluto un po’, ma adesso siamo qui. E come va?

Va bene, dai. Come avvio di terza stagione, la prima puntata fa decisamente il suo dovere, mostrando ormai una buona dimestichezza nel gestire il cast sempre più ampio, anche con l’intelligenza del non sentirsi obbligati a infilare per forza tutti i personaggi in ogni puntata. Si parte subito spingendo a mille sul nuovo corso, con inumani che saltano fuori da tutte le parti sparacchiando effetti speciali e colori ultra vivaci in ogni direzione, presentando l’assetto inedito dello S.H.I.E.L.D., con tanto di nuovo giga-aereo (ma chi è che paga per queste cose? Stark?), e gettando sul piatto un paio di possibili nuovi antagonisti.

In tutto questo, la serie conferma il buon proposito di gestire i misteri in maniera snella, senza voler tirare per le lunghe e affrontando le questioni di petto. Non sappiamo cosa sia successo a Simmons, ma il discorso, quantomeno, viene affrontato. Ed è un bene. A margine, non manca il solito lavoro d’integrazione con tutto il resto, fra accenni veloci agli ultimi film Marvel, l’apparizione del presidente già visto in Iron Man 3 e l’impressione che tutta questa faccenda degli inumani, al di là di quanto sarà funzionale per l’esordio al cinema previsto nel 2018, abbia già un ruolo importante nel preparare il campo ai prossimi film, con questo mondo in costante cambiamento e dalla sempre maggiore ostilità nei confronti dei superumani. Poi, oh, siamo sempre lì: i film saranno guardabili per i fatti loro, ma seguendo questa serie ci si inserisce alla grande nell’atmosfera e nel mondo in cui vengono ambientati.

L’episodio è stato trasmesso in America nei giorni scorsi. In Italia, le trasmissioni della serie inizieranno invece inizio il 22 ottobre. Ah, già che ci siamo, full disclosure: continuerò a seguire la serie un episodio per volta, ma non necessariamente ne scriverò ogni settimana, riservandomi di farlo invece quando (riterrò che) ne valga la pena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.