La robbaccia del sabato mattina: Cose varie spuntate mentre ero distratto

Mentre stavo a fare la bella vita a San Francisco sono successe tante cose. Almeno credo. Non lo so, ero distratto, per lo più me le sono perse. E quindi sbatto qua dentro un po’ di cose a caso, tipo il poster qua sopra, che mi sembra molto meglio della faccia da totana che c’ha Melissa Benoist nelle prime foto della sua Supergirl per la CBS. Boh.

Dai, diciamo che Daredevil continua a promettere abbastanza bene. Ma soprattutto Vincent D’Onofrio sembra davvero mostruosamente perfetto per il ruolo. Ammetto che questa cosa mi ha fatto venire molta voglia. Anche se non so quanto mi piaccia Charlie Cox. Però mi piacciono gli altri nomi coinvolti. Boh, non lo so, vediamo, manca poco.

Nuovo trailer per Inside Out. Chiaramente questo racconta un po’ la storia e quindi è meno dirompente del primo, tutto incentrato sulla trovata forte, però resto moderatamente fiducioso. Tanto lo sappiamo come va con questo genere di film Pixar: ti tirano dentro nel primo atto con la figata e poi ti diverti fino alla fine con le giostre.

Tomorrowland non so onestamente quanto mi attiri, anche sulla base del trailer, però so che Brad Bird mi ispira sempre una gran fiducia e fino adesso mi ha dato solo gioie, quindi io ci sto. Comunque, sono l’unico a vederci qualcosa di BioShock, nell’estetica?

Ex Machina. Mi fa una voglia matta per gli attori, i temi e l’estetica. Oscar Isaac for the win. La domanda è: Alex Garland avrà scritto il suo solito mezzo film della madonna che va in malora nel finale? O per il suo esordio alla regia s’è impegnato di più?

Self/less, una roba in cui Ben Kingsley diventa Ryan Reynolds ed è colpa di Matthew Goode. O qualcosa del genere. Mah. Mah? Mah.

Questo me lo sono ritrovato davanti all’improvviso e a sorpresa al cinema a San Francisco quando sono andato a vedere The Lazarus Effect (meno peggio di quanto temessi). È stato un bel momento. È bello guardare un trailer per la prima volta al cinema senza saperne nulla. Sta diventando una roba tipo “Ti ricordi quando si giocava ai campetti?”. Comunque, Avengers, Ultron, Visione, fotta. Ma poi guardarlo al cinema negli USA con la gente che si mette a urlare dal gasamento. Ah, le belle cose.

OK, il 2015 è l’anno in cui mi trovo a scrivere che un film d’azione con protagonista Owen Wilson sembra promettente. Poi cosa? Va detto che c’è Lake Bell, io a Lake Bell ci voglio bene e quindi non posso che avanzare speranzoso e ingenuo ottimismo. Il regista arriva solo da found footage. Non so se sia un buon segno. Necropolis era scemo ma girato bene. Boh.

Dark Places, un film tratto da un altro romanzo dell’autrice di Gone Girl, pieno di attori che mi piacciono e che dal trailer mi sembra una cagata. Chissà. Buon weekend.

C’ho tutto un jet lag che mi sta facendo a pezzi. Aiutatemi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.