Si riparte!

Mentre questo post viene pubblicato, io dovrei essere in aeroporto, pronto a saltare su un volo Air Canada per Toronto, dove faccio scalo per poi puntare su Los Angeles. In passato mi sono trovato sempre bene con Air Canada e l’immigrazione a Toronto, l’anno scorso, è andata di un liscio che non ci si crede, quindi sono fiducioso. Il post l’ho scritto un paio di giorni fa, per portarmi avanti, e non ho la minima idea di quali possano essere le condizioni in cui mi presento all’imbarco. Stanco morto? Riposato? Avrò dormito? Mi sarò fatto la notte in piedi per guardare Gara 1 delle finali NBA? Sarò riuscito, ieri sera, a beccarmi con la cugina (e famiglia) americana che non vedevo da tipo vent’anni e che, guarda la coincidenza, proprio in questi giorni passava da Parigi? Vai a sapere. Di certo starò tirando il classico respiro di sollievo che si tira quando finalmente si conclude quel paio di settimane sanguinarie che tipicamente precede una partenza del genere. Tutto quel che potevo fare l’ho fatto, chi s’è visto s’è visto, tanti saluti.

Comunque, sì, anche quest’anno tocca andare nel regno del cemento sparso in giro a cazzo di cane per correre come uno scemo avanti e indietro fra un gioco e l’altro. Scherzo. Non troppo. Comunque, dai, vado a divertirmi per una decina di giorni circa e mi pagano pure per farlo. Hai detto niente. Poi, certo, io ormai all’E3 sono completamente off topic e di quel che annunciano me ne frega poco o nulla, senza contare che, ehi, ci si diverte, ma è anche uno sbattimento senza fine e non ho più l’età. Ma insomma, basta lamentarsi, ottimismo, guardiamo con favore al futuro. Fra l’altro, quest’anno, c’ho addosso una voglia di fare che mi mancava da tanti, tanti anni, forse dalla prima volta che sono andato all’E3. Come mai? Per vari motivi, che non ho però intenzione di approfondire qui. Non ora, comunque. Ad ogni modo, c’è la voglia, nonostante poi alla fine tvtvtvcallofdutysportstv. Fra l’altro, curiosando in quel che avevo scritto quella prima volta che sono andato all’E3, m’è venuta voglia di riprovarci e fare nuovamente il blogghettino giorno per giorno. Certo, quella volta fu facile perché ero in spedizione per PSM e non dovevo scrivere articoli “in diretta”. Però, dai, ci voglio provare, post brevi e ficcanti tanto per buttar roba qua sul blog. Fallirò clamorosamente, ne sono convinto. Ma ci provo! Non esiste provare, esiste solo fare. Ma io ci provo lo stesso! E insomma, buon E3.

Rispetto all’anno scorso, comunque, il mio pensiero generale sulle condizioni del settore non è cambiato di una virgola. Mi riferisco in particolare a questo post. Rispetto all’anno scorso, fra l’altro, non ho un film che voglio assolutamente andare a vedere al cinema. Speravo di riuscire a recuperare Sabotage, che mi sono perso qua a Parigi per vari motivi, ma sembra che sia già sparito pure da quelle parti. Uffa. Beh, comunque c’è A Million Ways to Die in the West e il 13 esce 22 Jump Street, dai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.