Lo spam della domenica mattina: Febbre

Ha un che di poetico, se vogliamo, il fatto che questa settimana mi sia venuta la febbre dopo aver recensito su IGN Dr. Luigi. O forse no. Boh. Su Outcast, invece, ho scritto un episodio di Librodrome dedicato a The History of Sonic The Hedgehog e l’episodio di Old! dedicato al gennaio del 2004. Sul fronte dei podcast, si sono manifestati il primo The Walking Podcast del 2014, un episodio extra dedicato a Dodici, e il primo Podcast del Tentacolo Viola del 2014, in cui ho chiacchierato di ben tre videogiochi e quattro film, anvedi. Ah, e pure un Videopep con qualche regalino.

Torno a letto.

8 pensieri riguardo “Lo spam della domenica mattina: Febbre”

  1. sei di manica larga, alla nintendo gli avete mai chiesto perchè non fanno mai giochi nuovi? la sony ad ogni generazione ne fa un paio(god of war/siren/killzone su ps2) (uncharted/the last of us su ps3) (The Order: 1886 su ps4)

    "Mi piace"

  2. Ma perché di manica larga, comunque? Sul serio, mi interessa: che ha di pessimo, Dr. Luigi? Secondo me è un buon gioco, anche se magari dal prezzo un po' alto e con qualche mancanza discutibile. Le porcherie sono altre, dai.

    Se poi il punto è che non si può dare più tot a un gioco che è un nuovo episodio di una serie vecchia, beh, OK, altro discorso.

    "Mi piace"

  3. Dubito un mio 7 a Dr. Luigi darebbe una scossa a Nintendo. 🙂

    Comunque, che vuoi che ti dica, il discorso “solita solfa” per me non tiene. O, meglio, di certo non gli metto 9, per carità, ma secondo me è un buon gioco che merita quel voto.

    "Mi piace"

  4. Ah, puntualizzo, casomai ripassassi: non voglio dire che io non sia di manica larga, magari lo sono anche, però il punto sta anche in quali elementi consideri per valutare. Secondo me bocciare un gioco perché si ripropone ciclicamente (penso agli sportivi ogni anno) è sbagliato, o comunque è sbagliato farlo “a prescindere” dalla qualità effettiva del gioco. Poi si può non essere d'accordo con questo punto di vista, ma devi tenere conto che valuto partendo da questa base.

    Al di là di questo, poi, Dr. Luigi è appena la quinta/sesta uscita della serie in ventitré anni di esistenza e oltretutto appartiene a un genere che negli ultimi tempi non è esattamente saturo: fra tutte le serie su cui si può criticare Nintendo per eccessivo sfruttamento, onestamente, questa mi sembra una delle meno “colpevoli”.

    Al che, ribadisco: buon puzzle game, ha pure qualche idea nuova all'interno della serie Dr. Mario —> gli avrei dato volentieri un 8, magari pure abbondante, non fosse che hanno levato un paio di opzioni e il prezzo mi sembra altino —> 7.9.

    Mi spiego?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.