Agents of S.H.I.E.L.D. 01X09: "Lavori in corso"

Agents of S.H.I.E.L.D. 01X09: “Repairs” (USA, 2013)
creato da Joss Whedon, Jed Whedon, Maurissa Tancharoen
episodio diretto da Bill Gierhart
con Clark Gregg, Brett Dalton, Chloe Bennet, Iain De Caestecker, Elizabeth Henstridge, Ming-Na Wen

In linea teorica, oggi dovrei partire col solito pippone sul fatto che hanno rotto le scatole, che ancora una volta prendono di petto il passato di un personaggio ma poi se la giocano sbriciolando fuori solo qualche minimo dettaglio, mantenendo un “affascinante” alone di mistero sul nocciolo della questione. Ma se mi sono stufato di scriverlo io, figuriamoci quanto può essere piacevole da leggere. E comunque, di fondo, l’ho appena fatto. In senso assoluto, l’episodio di questa settimana ha il pregio di mettere al centro delle vicende May e offrire per la prima volta, dopo l’anteprima del precedente episodio, uno sguardo un po’ più approfondito sul personaggio, l’unico a cui ancora non ci si era dedicati. E la cosa, via, è apprezzabile, anche se i risultati non è che siano poi così tanto approfonditi.

Per il resto, la puntata si concentra su un nuovo caso della settimana, dai poteri magari non originalissimi – ma d’altra parte mi chiedo se sia ancora possibile, nel 2013, inventarsi dei poteri originalissimi – però efficaci e divertenti sul piano visivo, oltre che della messa in scena di un po’ d’azione. Purtroppo la cosa viene abbastanza sprecata per la caratterizzazione sempliciotta e bambinesca che hanno scelto di dare al personaggio, per altro in linea con i siparietti da quarta elementare messi in piedi dal trio di giullari che si diverte in laboratorio. E il risultato è un episodio che alterna passaggi molto riusciti a momenti davvero stancanti, sprecando un po’ il ritorno sulla tematica della gente comune alla prese coi mondi fantastici. In un certo senso, si potrebbe quasi dire che la puntata tutta sia un perfetto riassunto in breve dei pregi e dei difetti che la serie in generale si porta dietro.

Al di là dell’episodio più o meno riuscito, però, l’impressione è che si stia arrivando al dunque. Dopo la pausa della prossima settimana, ci aspetta una puntata in due parti, che rimetterà al centro dell’attenzione il conflitto con l’organizzazione segreta Centipede e riporterà in scena il personaggio di Mike Peterson, magari con l’intenzione di proporlo come nuovo membro più o meno semi-fisso del cast. In un colpo solo, quindi, la serie prova ad alzare un pochino le ambizioni a livello di struttura narrativa e a spingere più forte sull’utilizzo di personaggi con superpoteri. D’altra parte, con questi due episodi si arriva a metà stagione, vale a dire il momento che è stato annunciato come giro di boa, punto dopo il quale il team ha iniziato a poter lavorare in piena consapevolezza di quale sarebbe stato il destino della serie. Vediamo un po’.

Ma ‘sto Tobias Ford è completamente inventato o si ispira a qualche personaggio dei fumetti? Dalla regia mi suggeriscono Ghost, ma magari la cosa non è voluta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.