Donna con la spada, donna con tre tette

Il remake di Total Recall si è iscritto al volissimo a quel simpatico club dei film da odiare a prescindere, che fanno cacare dal primo annuncio e fanno schifo no matter what. E del resto va a toccare una fra le robe più amate con Arnie, un film di Paul Verhoeven quando Paul Verhoeven era l’idolo delle folle, un cult pieno di momenti memorabili. A me queste cose interesserebbero relativamente, perché poi alla fine vale sempre il discorso del chissenefrega, del fatto che il film originale mica scompare e del “oh, magari viene fuori diverso ma bello”. Solo che poi mi torna in mente che il regista è Len Wiseman e uffa. Comunque, ricordiamo al gentile pubblico che in questo nuovo Total Recall ci pensa Colin Farrell a pronunciare le immortali parole: “If I’m not me, then who the hell am I?”, che il personaggio di Sharon Stone è interpretato da Kate Beckinsale (parliamone), che il personaggio di Rachel Ticotin è interpretato da Jessica Biel (dai, qui ci abbiamo guadagnato) e che Len Wiseman è una capra. Agevolo nuovo trailer.

Da questo nuovo trailer si desume che avremo la mitica donna con tre tette ma il film è un PG-13 e le tette non le inquadrano. Per il resto, mboh, a me in realtà quel che si vede non dispiace. Il problema è che dai trailer pure Underworld non mi sembrava male e poi mi c’è voluta un’iniezione d’adrenalina nel petto per riprendermi. Comunque qua in Germania arriva il 23 agosto, così faccio in tempo a dirvi cosa me ne sembra per quando arriva in Italia a settembre inoltrato. Passiamo all’ennesima roba su The Walking Dead.

Ecco, Michonne. Personaggio meraviglioso, eh, e se nel telefilm lo sfrutteranno a dovere sarà meraviglioso pure lì. E non mi riferisco alla spada, è proprio un bel personaggio a tutto tondo. Però, dai, diciamocelo, la faccenda della spada, così come gli zombie al guinzaglio, è proprio la tipica roba che sulla pagina disegnata va benissimo ma messa in telefilm sembra un po’ ridicola. E io per questo li stimo, perché l’han buttata lì senza vergogna e senza tirarsi indietro. Vediamo cosa ne viene fuori.

Domani sera si parte per l’Italia, torno a preparare la valigia.

5 pensieri riguardo “Donna con la spada, donna con tre tette”

  1. quì non concordo su una cosa:mille volte meglio la Beckinsale di quel frigorifero senza espressività ne calore della Stone.

    Però non ti offendere;sulla Biel concordiamo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.