Chronicle

Chronicle (USA, 2012)
di Josh Trank
con Dane DeHaan, Alex Russell, Michael B. Jordan

A un primo sguardo, le idee alla base dell’esistenza di Chronicle sono l’esemplificazione del “nomaddaibasta”. Abbiamo (1) il film raccontato attraverso la videocamera di uno dei protagonisti, (2) il film di supereroi e (3) il film che tenta l’approccio realistico al supereroe, raccontando fondamentalmente di gente normale (e ormai hanno rotto pure quelli, anche se in realtà i vari Super, Kick-Ass, Defendor e Special non parlano di gente coi super poteri, ma di squilibrati che indossano un costume). Per il resto, sì, è l’ennesimo film che parla di gente che vola ed è l’ennesimo film con il look da Sony Handycam. Ma è anche l’ennesima dimostrazione del fatto che se una storia la scrivi bene, la racconti bene e la metti in mano a bravi attori, beh, non serve molto altro. Al di là di tutto, insomma, il bello di Chronicle è anche un po’ questo: lo guardi e ti rendi conto che Joshn Trank è un regista esordiente dal bel potenziale, Max Landis sa scrivere veramente bene e non è solo un figlio di papà che fa i cortometraggi con gli amici famosi, Dane DeHaan, Alex Russell e Michael B. Jordan sono dei gran bravi giovani attori (anche se nel caso di Jordan si tratta più che altro di una conferma, come sanno i fan di due fra le serie televisive più belle della storia).

Detto questo, Chronicle è, molto semplicemente, un film che prova a immaginare cosa davvero accadrebbe a un trio di ragazzi che dovessero improvvisamente ritrovarsi la telecinesi nelle mani. Inizierebbero a fare gli scemi, a giocarci, a sperimentare cose sempre più folli, a usarla a proprio vantaggio e, pian piano, a far cazzate sempre più grosse, finendo per perdere il controllo della situazione. Certo, non aiuta – ma aiuta il film – il fatto che uno dei tre sia un po’ squilibrato a causa di una famiglia disfunzionale che gli mette addosso la rabbia gggiovane, ma insomma, il succo del discorso è che ne viene fuori una storia credibile e convincente, che ti fa affezionare ai suoi personaggi con una prima parte divertente e stupidina, mentre fa entrare lentamente in scena il dramma e un tuffo verso l’oscurità, spingendo verso picchi emotivi davvero forti e che mai ti saresti aspettato. Inoltre è anche un gran bel lavoro di regia e montaggio, che furbeggia saltando da una videocamera all’altra, da un cellulare a una telecamera a circuito chiuso, passando per lo smartphone del passante e lo schermo di una TV, riuscendo ad essere sinceramente ambizioso nonostante l’aspetto lo-fi e mettendo sul piatto una capacità di stupire, colpire e meravigliare che non è sempre propria di film simili. E si concede anche il lusso di una parte finale in cui volano (tele)pizze ben più convincenti rispetto a quelle che si vedono in tanti blasonati film di supereroi. Insomma, centro perfetto.

Il film l’ho visto a inizio marzo a San Francisco, in Germania esce adesso, in Italia arriva a maggio. Capita.

Annunci

10 pensieri su “Chronicle”

  1. Ne avevo già sentito parlare e, nonostante ormai i mockumentary mi abbiano messa a dura prova al punto di non sopportarli più, mi è venuta una voglia matta di vederlo. Speriamo esca presto!

    Mi piace

  2. Io alla fine me lo ero visto in inglese il mese scorso quando lo stavo cercando. Devo dire che per piacere è piaciuto anzi, lo prenderò pure in DVD quando esce. Quello che ho apprezzato poco sono gli effetti speciali (tipo scena con le costruzioni, orribvile) e qualche magagna creativa di troppo presa da Akira che però non è che l'ho disdegnata però sempre copiata rimane. Bello anche tutto il pezzo finale anzi, mi sarei aspettato qualcosa di molto più spaccoso e invece si salva con gran stile. Non so se al botteghino abbia fatto successo ma un bel seguito ci starebbe anche visto che la parte del “meteorite” non è stata trattata o meglio, forse sepolta per mancanze di vere idee.

    Mi piace

  3. O forse sepolta perché chissenefrega non è quello il punto? 🙂

    Per dire, io sono curioso di vedermi Prometheus e magari sarà bellissimo, ma fare il prequel di Alien significa ammazzarne definitivamente il fascino già fatto a fette dai seguiti. Il fascino di quel film stava anche nel “checcazz?!?”.

    Mi piace

  4. Ma guarda, io ormai ragiono ben diversamente e credo che anche altri dovrebbero iniziarla a pensarla cosi. Se Prometheus facesse cagare, ammazzerebbe il fascino di Alien? No. Il primo film rimane IL capolavoro che è comunque, senza sequel prequel e cagate annesse. Che poi per me Alien e Aliens vanno in coppia. Poi A3 o A4 ad esempio che sono meno ispirati non è che mi hanno fatto pensare a quanto sia brutto Alien e Aliens anzi, ne hanno enormemente sottolineato la bellezza. Ma poi vediamo prima com'è sto Prometheus e poi sentenziamo suvvia. Io spero per un buon prodotto. Poi se non sarò ripagato dall'attesa, pazienza vorrà dire che me ne dimenticherò andando a vedere per la 300sima volta i primi due capitoli della saga!!!

    Mi piace

  5. Guarda che non hai capito. 🙂

    Quello che ho detto io non c'entra nulla col far cacare o meno di Prometheus. Il punto è che se mi spieghi l'ignoto me lo smitizzi. Poi magari ne vale la pena perché Prometheus è un bellissimo film, per carità, e non è che se Prometheus è brutto Alien peggiora di conseguenza.

    Capito: se anche Prometheus fa VOMITARE, non mi cambia nulla di Alien. Non è quel che sto dicendo.

    Il punto è che a me di base, fregancazz di sapere cosa sia successo prima, perché quel primo film è perfetto anche e soprattutto perché non te lo spiega. Mi spiego?

    Mi piace

  6. “Guarda che non hai capito”

    Perchè c'era qualcosa da capire?
    Pensavo fosse un discorso botta e risposta il tuo, altrimenti spiegatri meglio la prossima volta. Comunque, a detta di quello che scrivi la tua soluzione è ancora più semplice, basta non vederlo e sei a posto. Comunque c'entra una mazza con Chronicles e con un eventuale secondo capitolo del film in recensione. Ciao.

    Mi piace

  7. Ue, che è 'sto tono piccato? Non hai capito quel che intendevo (mi rispondi dicendo “Se Prometheus facesse cagare, ammazzerebbe il fascino di Alien?”, che non è quel che volevo dire) e ho cercato di spiegarmi meglio. Mica ti ho detto che sei un cretino, magari hai frainteso perché mi sono spiegato male. Ci ho messo pure il sorrisino! 😀

    Comunque con Chronicle c'entra perché tu hai parlato di spiegare cosa ci fosse nel buco e il mio punto è che a volte certe cose funzionano bene anche perché non le spieghi. Poi non metto in dubbio che nello spiegarle magari ci tiri fuori un seguito (o un prequel) della madonna, e infatti ho ben detto che Prometheus sono curioso di vederlo, ma è un altro discorso. 🙂

    Mi piace

  8. No ma che tono piccato ah ah ah vai tra 🙂 non è che posso sempre mettere ste faccine. Poi non so se hai visto bene l'immagine del mio Avatar…lo dici a me di aspettare Prometheus ah ah ah.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...