The Walking Dead 02X09: "Grilletto facile"


The Walking Dead 02X09: “Triggerfinger” (USA, 2012)
con le mani in pasta di Glen Mazzara e Robert Kirkman
episodio diretto da Bill Gierhart
con Andrew Lincoln, Jon Bernthal, Scott Wilson, Sarah Wayne Callies

Se il buongiorno si vede dal mattino, possiamo dire che il cambio di tono e ritmo di cui parlava Glen Mazzara è senza dubbio già evidente e dovrebbe fare un gran bene alla serie. Già il finale della scorsa puntata era stato uno spettacolo, ma qui le conseguenze dello stesso regalano un’apertura con una ventina buona di minuti assolutamente tesi, divertenti, ritmati, ben congegnati nella struttura e che continuano a dare spazio al testicolarmente rinnovato Rick “Marshall Bravestarr” Grimes, con fra l’altro la situazione della cancellata davvero gustosa. Non solo: prevedibilmente, l’indifendibile mossa perpetrata da sua moglie Lori una settimana fa, che rimane comunque indifendibile e continua comunque a farmi incazzare, ha generato un paio di momenti horror piuttosto gustosi, e quindi alla fin fine si perdona e si dimentica.

Di contro, lasciano un po’ perplessi, almeno in parte, gli sviluppi alla fattoria, nel senso che da un lato, ancora una volta, ci raccontano che dovremmo preoccuparci delle condizioni difficili di un personaggio al quale non ci hanno mai fatto affezionare, e dall’altro tutta la faccenda del sempre amabile Daryl Dixon si sta evolvendo all’insegna di una prevedibilità agghiacciante. In compenso, però, la divisione in due fazioni e il crescendo della contrapposizione fra Rick e Shane continua a convincermi, sta producendo un bell’accumulo di tensione e sembra davvero pronto a esplodere. E in questo, finalmente, si vede una bella evoluzione del personaggio di Lori, donna esasperata e in difficoltà che si trasforma in novella Vermilingua e cerca di manipolare i suoi uomini per gestire le situazioni come vorrebbe lei. Insomma, vedo del positivo e vedo i segnali per buoni sviluppi. I want to believe. Magari sono un frescone, but still. Anche perché il promo del prossimo episodio mi ha gasato, lo ammetto.

Ho appena scoperto che la notte degli Oscar è in contemporanea all’All-Star Game NBA. Cattivi.

11 pensieri riguardo “The Walking Dead 02X09: "Grilletto facile"”

  1. Ed era pure ora che si cominciasse ad attivare qualcosa, ma per la miseria stanno ancora dentro sta caspio di fattoria, se non la abbandonano nella prossima puntata non la guardo più, ho deciso. In compenso ho notato che Carol sta cominciando ad andare fuori di melone come nel fumetto, il che sembra un bene anche se il fatto che nel comic non sia rimasto più un povero cristo sano di mente in cui immedesimarsi é proprio il motivo che me lo ha fatto abbandonare (e la colpa é anche del secondo disegnatore che fa schifo e pena all'umanità).

    P.S. Tra la notte degli Oscar e l'All-Star Game la scelta é facile, dai su, All-Star Game tutta la vita

    Mi piace

  2. Hahahahaha, invece a me Adlard piace, e lo trovo fra l'altro molto adatto.

    P.S.
    Concordo, la scelta è facile: Oscar. 😀
    La verità è che l'All-Star Game mi annoia a morte, soprattutto guardato in diretta. Mi guardo la versione detimeoutizzata il giorno dopo. Il carosello pacchiano degli Oscar invece mi piace sempre (e ci sono troppo affezionato, alla nottata in diretta).

    Mi piace

  3. Mi fa troppo le facce da pirla tutte uguali, e poi troppe vignette tutte uguali di Rick che affonda un'ascia in uno zombie mentre sta parlando con gli altri, ormai é un immagine indelebile nella mia mente.

    P.S. É vero che sia molto più divertente la replica senza tutte quelle inutili perdite di tempo ma a me piace un casino la presentazione e la tagliano sempre dopo

    Mi piace

  4. Infatti l'ideale è avere la registrazione completa e gestirsi autonomamente il fast forward. 🙂

    Oh, poi, intendiamoci, quando capitano All-Star Game combattuti, tipo quello di Washington con MVP il mio Allen Iverson, o il secondo dell'ultimo rientro di Jordan con il doppio OT, oppure quando sono significativi per motivi “extra”, tipo quello famoso di Magic Johnson, sono spettacoli che adoro. Però, se devo scegliere, c'ho troppo più la passione per gli Oscar.

    Mi piace

  5. Oh,ma davvero hai trovato la puntata così promettente?
    Guarda,giuro che mi spiace fare il guastafeste,ma di nuovo sono rimasto perplesso.

    Concordo sull'indifendibilità di Lory(….ma poi,santo cielo,quanto è racchia…..preferisco cento,duecento volte la bionda dal grilletto facile o la sbarba della fattoria…..ma davvero Rick e Shane si contendono la deprimente lungona?),ma per il resto…..

    momenti horror:prevedibilissimi,sempre i soliti e scontati:Lory nell'auto si sveglia perchè il solito zombi cerca di assaggiarla,lei se ne disfa e come al solito non si accorge dell'altro che arriva da dietro(nel mondo post catastrofe la gente non impara mai).Per fortuna che gli zombi sono tornati a camminare come zombi e non a correre come forsennati(qualcuno si ricorda della puntata con Otis e Shane?).

    Poi:Shane ha ancora ragione;ha fatto più lui per il gruppo che chiunque altro;ha pure dato la sveglia allo scontroso veterinario.Che ovviamente se la piglia con lui(da bravo ex-forse-alcolista delirante);tutti ce'l'hanno con lui:miss Lory che se l'è bombato da brava vedova allegra,l'anziano del gruppo che punta alla bionda(magra figura;peccato,sembrava il posato e saggio del gruppo,ora appare un patetico settantenne che rincorre una giovincella),i “buoni”in generale,comunque bravissimi a ficcarsi nei casini con imprudenza demente.

    Il finale ancor più “mah….”;sembra Love Boat in fase crisi….il fratellino mite di Bruce lee che scopre l'ammmmore e si sente in colpa per come si è comportato,la figlia in crisi col papà alcoolista,Lory che istiga Rick a fare cosa?!,e il ragazzaccio con la balestra in crisi con quel povero derelitto della signora-senza-più-marito-ne-figlia…..ho dimenticato qualcuno?
    Ah,già,il signore di colore.Ma che cacchio ci fa ancora nel cast?Non fa un tubo!!

    Scusami Giopep,sò che faccio il guastafeste,aspetto una serie che ci faccia gioire assieme e cambierò il tono dei miei interventi;la questione è che seguo questa serie nella speranza che qualche “buono”,come meritano,venga finalmente mangiato;ed invece temo sempre più che liquideranno Shane……

    Mi piace

  6. Hhahahaha, ma mica devi chiedermi scusa, anche perché non fai il guastafeste: non è che se non piace a te cambio idea io. 🙂

    Comunque, di Lori non mi è piaciuto il momento dello scorso episodio, completamente a cazzo di cane per avere la zombata nel secondo (zombata che però, per quanto prevedibile, ho trovato ben costruita, diretta… m'è piaciuta). Mi piace però il personaggio in cui si sta trasformando, piuttosto stronzetto e secondo me coerente con come è stata tratteggiata dall'inizio.

    Su Shane, il bello dell'evoluzione del personaggio sta proprio lì: nella zona grigia in cui fa robe stracriticabili ma allo stesso tempo puoi serenamente dargli ragione in più o meno tutto quel che fa. Anche se, a occhio, penso che chi gli dà ragione (nel telefilm, dico) cambierebbe idea se sapesse di Otis.

    Mi piace

  7. Ma Andrea e Shane? Andrea la stronza e Shane?
    Boh, vabbè. QuoCo sulla scena con Lori nell'auto e anche sul finale – magari ora ci siamo per quella roba lì che ci si aspetta dalla prima puntata. Ma magari no, e ci stanno giocando solo sopra – ma la parte del tizio impalato sulla ringhiera mi ha fatto ridere forte-forte.

    Mi piace

  8. Oh,ma non è che Lory era stronza da subito?
    Vedova allegra,quanto ha aspettato prima di andare con Shane?
    Un mese?
    Due?
    Salvo poi rinfacciarglielo ogni santa,santissima puntata.
    Ed ora diventa pure infida……

    Torno però a shane,l'antieroe del film,e ti chiedo un po di immedesimazione:dunque,il mondo è una catastrofe,buona parte della (ex)razza umana ti vuole per colazione-pranzo-cena(ahemmm….),la civiltà come la conosciamo è finita,stai in un gruppo di superstiti dove il 75% dei soggetti fa tutto e più di tutto per mettersi nei casini,li difendi,ti criticano,vieni esautorato dal ruolo di leader e continui comunque a proteggere i casinisti,e ad essere criticato…..domanda:chi conserverebbe un sano equilibrio?

    Farei anche presente due cose:
    1-con Lory:Shane voleva andarsene,per evitare conflitti,o sbaglio?E non è stato incitato a rimanere?
    2-con Otis:ricordo male io o prima si è offerto lui(Shane) di fermare gli zombie(“vai Otis,li trattengo”)?
    Poi,quando questi ha eroicamente offerto di rimanere(e perdere così il materiale necessario per salvare il bimbo,in nome di un allegra morte in compagnia),Shane si è mosso per via alternativa,offrendo ai poveri zombie un pasto(e questo bisogna riconoscerlo ad Otis)assai abbondante.

    Questa disanima su shane per evidenziare quella che secondo me è la forza del personaggio:Shane sa come sopravvivere ad ogni costo,e come far sopravvivere il gruppo.

    Sarebbe stato bello e nobile se Shane ed Otis avessero resistito spalla a spalla,ma sarebbero morti entrambi,e pure il bimbo.

    Se si riesamina tutta la serie,si ripete questo copione:i buoni si ficcano nei casini per indicibile mancanza delle più elementari norme di sopravvivenza,Shane rimedia radicalmente(perchè questo succede quando si è in situazioni di “emme”….),e si prende le sue.

    Beh,dovesse avverarsi una situazione simile,scusami ma di fianco a me,vorrei Shane,non Rick.E ascolterei i suoi consigli invece che fare sistematicamente il contrario.

    Oh,lieto di non essere guastafeste.Fammi un segnale,uno sbadiglio,un rutto….non sò…..quando sei stanco di ascoltarmi….e passo ad altro;)

    Mi piace

  9. Tutto chiaro, ma ripeto – forse non mi sono spiegato – che ti sto dando ragione. È il bello del personaggio e fra l'altro sono tutte cose che sono state aggiunte nel telefilm: nel fumetto era un personaggio molto più povero (oddio, lo era anche per questioni che non spoilero, sai mai :D).

    Però, ripeto, secondo me è molto una questione di punti di vista e non è così assurdo pensare invece di voler dare retta a Rick, che in ogni caso, quando il gioco si fa duro, ha dimostrato di sapersela cavare (vedi i momenti ad Atlanta, vedi anche il momento al bar di 'ste due puntate) e che sai che è uno che non ti abbandonerebbe mai. Sono punti di vista.

    Ma infatti, again, il bello di 'sta situazione è che è costruita in modo che sì, ok, è evidente, Shane è il “cattivo” e quello che avrà la peggio se si arriverà a una situazione in cui qualcuno deve avere la peggio, ma non è uno completamente fuori di cozza e a cui non ha senso dare retta.

    La faccenda di Otis, comunque, è borderline, perché quel che dici tu può anche essere vero, ma vallo a spiegare agli altri, che la scena non l'hanno vista e si sentono solo dire che ha ucciso Otis per cavarsela (per altro lo stesso Rick, a sentirselo raccontare da Lori, prova a giustificarlo con ragioni simili alle tue). Rimane cmq il fatto che mi sembrerebbe pure normale se uno preferisse seguire Rick, disposto a tutto pur di non lasciarti indietro.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.