The Walking Dead 01X06: "TS-19"

The Walking Dead 01X06: “TS-19” (USA, 2010)
creato da Frank Darabont
episodio diretto da Guy Ferland
con Andrew Lincoln, Jon Bernthal, Sarah Wayne Callies, Laurie Holden,

E siamo alla fine, con tanta insoddisfazione e una certa qual voglia di ottobre. Episodio che prosegue sui binari ormai soliti, dedicando una prima parte all’approfondimento e una seconda parte al casotto, con alti, bassi e momenti un po’ di mezzo. Tutta la faccenda CDC produce cose interessanti, dalla scena del cervello, di bell’impatto anche pensando a cosa era successo una puntata fa, ai soliti momenti tranquilli di relax e calma, alla rassegnazione di certi personaggi nel finale. Allo stesso tempo, però, puzza un po’ di pesce e oscilla vagamente sull’orlo del ridicolo. Ma insomma, ci si accontenta.

Piace, comunque, il fatto che si cerchi di continuare a sviluppare piano piano certi discorsi, anche se Shane sotto la doccia con la bottiglia è forse un po’ didascalica, come cosa. E piace, tutto sommato, che “quella cosa lì” con cui si conclude il primo paperback ancora non avvenga. Ce l’hanno fatta annusare, ma la si sta preparando piano piano. E in questo senso è fra l’altro molto bello il prologo di questo sesto episodio. Una cosa semplice, buttata lì, ma che dice molto di un personaggio tutto sommato abbastanza sfaccettato e mostra anche con gusto qualche lampo del disastro in avvenire, con quei militari che sparacchiano a caso e quel fazzoletto appoggiato sulla faccia.

Come finale di stagione, uhm, boh. Le cose lasciate in sospeso, senza dubbio, stuzzicano. Già mi immagino un Merle che salta fuori nelle fila del governatore, anche se mi sembra improbabile non vederlo riapparire fino alla terza stagione. Già mi chiedo se e come saranno riportati in scena l’elicottero del primo episodio e il discorso sui francesi. Non mi faccio, invece, molte domande su quel bisbiglio in fuga, perché è facile immaginarselo come una mezza rielaborazione di un’altra cosa suggerita nel fumetto in un altro contesto che… vabbé, ok, lasciamo perdere. Il problema, però, è che manca una vera sassata emotiva del livello di quelle scagliate nei due precedenti episodi.

Qui ci lasciano le penne un personaggio inutile e uno che utile non ha fatto in tempo a diventarlo. Non che debba essere necessariamente un problema, del resto è comunque già morta più gente di quanto mi aspettassi, però mi è mancato un vero momento “porca troia” nei minuti finali. Molto belli, comunque, il tentato suicidio e il modo in cui viene gestito. Perché son bei personaggi, perché mi ci sono affezionato e perché sono ormai entrato nella mentalità del “questi fanno apposta a minare le certezze di chi ha letto il fumetto” e stavo davvero cominciando a crederci. In ogni caso è finita. Posso tornare a non guardare mai telefilm in TV.

Che poi l’attesa dell’episodio successivo non la patisco per nulla, è proprio il fatto di dover essere soggetto al giorno deciso dal network, a spaccarmi i maroni.

7 pensieri riguardo “The Walking Dead 01X06: "TS-19"”

  1. Dead Set è bellino e divertente, ma tutto sommato anche più “facile”, meno ambizioso: è bordello con gli zombi, finita lì.

    Comunque, amplia, che mi interessa. Quali sono i vuoti, le forzature e i comportamenti irrazionali di cui è ricca?

    Mi piace

  2. Attenzione qui sotto Spoiler su tutti gli episodi!!!!

    Tralasciando “gli omaggi” (o scene copiate dico io) il risveglio di Rick Grimes stile Alice di Resident Evil prima e 28 Giorni dopo poi,
    Rick Grimes sopravvive per tanti giorni in ospedale (lo si capisce dalla pianta appassita sul comodino) senza avere più le macchine che lo tengono in vita, oltretutto avendo esaurito la flebo. Il poveruomo non ha piaghe da decupito e\o infezioni da catetere, che sono molto facili da avere e che lo avrebbero debilitato maggiormente.

    Dopo l'arrivo in città a cavallo, Rick Grimes percorre due isolati, lasciando alle sue spalle pochi zombie, raggiunge un incrocio e quasi si scontra con un muro di migliaia di zombie (radunati li senza un motivo), torna indietro ma è finita, è circondato da eoni di zombie 😀 (dotati del dono del teletrasporto e ubiquità)

    Viene salvato dal Coreano e raggiungono insieme un gruppo di sopravvissuti, che lo indicano come colpevole del loro accerchiamento uccidendolo quasi. Poi poco dopo come se niente fosse seguono la sua malsana idea di ricoprirsi di budella e interiora di zombie cosa che può portare comunque a qualunque infezione e o malattia e nessun uomo (neanche un deficiente) avrebbe mai fatto una cosa del genere.

    Raggiunto il campo base, viene organizzata la spedizione per salvare Merle (il miglior personaggio della prima serie, tra l'altro), che ovviamente si è tagliato la mano, omaggiando “Saw” LOL. Ovviamente bisogna mettere in conto che Shane Walsh recriminerà la mancanza di uomini all'eroe Rick Grimes.

    Tornati indietro senza Merl e senza furgone, il resto del gruppo si fa divorare dagli zombie e Shane Walsh che non è fesso (davvero? lo vedremo fra poco), accuserà Rick Grimes di esserne il colpevole, vista la mancanza sua e gli altri uomini. La cosa assurda è che mentre loro si raccontavano le storie sui fantasmi intorno al fuoco (in pieno stile Giovani Marmotte) nessuno era di guardia, nessuno!(Da che pulpito viene la predica?)

    Tralascio i poteri divinatori messianici di Jim, non meritano di essere approfonditi 😀

    Morta Amy il gruppo viene zittito e ammutolito da Andrea, che non contenta mette a repentaglio la vita sua e di altri. (solito moralismo da fiction, nella realtà sarebbe successo altro).

    Rick Grimes decide che bisogna andarsene, sopratutto per salvar Jim (dopo abbandonato, motivo principale della partenza), convince il gruppo a dirigersi verso il CDC (di cui non si hanno piu notizie) situato a centinaia di Km di distanza, che nelle condizioni in cui sono messi equivale a correre notevoli rischi. Perché non andare dagli Ispanici, luogo notevolmente più sicuro? Dove il cielo è blu è l'erba è più verde? Mistero della fede.

    Sempre per esigenze da fiction Morales e famiglia al seguito decidono di abbandonare il gruppo e intraprendere un viaggio ancora più suicida, nessuno ovviamente si oppone, anzi, riceve in dote una preziosa pistola…

    Raggiunto infine il CDC, tutti si ubriacano come se fossero degli adolescenti, scatenando prevedibili tentati stupri…
    Esplosione Termobarica a parte, i ragazzi si allontanano con le loro auto quasi a secco, verso “l'infinito e oltre” (ma questo lo scopriremo nella seconda serie :P).

    Menzione speciale per Lori Grimes, signora “ultima parola”, colei che mette fine a qualunque discussioni, capace di zittire chiunque ed immune da qualunque critica o controversia… (Se avete visto il telefilm, riguardatelo e vedrete che è cosi :D)

    Robetta del genere minano profondamente la credibilità di un prodotto, io vi ho detto quello che non mi è piaciuto in dettaglio.

    Se per Natale volete fare a voi o ai vostri cari un bel regalo, vi consiglio il film The Day After (1983) e il telefilm Survivors (1975-1977) entrambi molto belli disponibili in vendita in dvd,

    Detto questo, da buon utente pagante Sky, vedrò la seconda serie quando disponibile in Italia, sperando in un prodotto migliore.

    Saluti =)

    Mi piace

  3. (Ho dovuto mozzare il commento perché troppo lungo :D)

    Concordo su Dead Set, basta prendersi meno sul serio per sfornare un prodotto con meno punti deboli e di maggior qualità.
    Elenco le cose che ho notato e che non ho apprezzato (o almeno quelle che mi ricordo in questo momento :D)
    Ammetto che normalmente non sono mai stato così critico verso un film o un telefilm, ma se un prodotto riceve così tanto Hype e buona critica almeno un 5% deve essere vero, no? 9.3 su Imdb…
    Le premesse ci sono tutte.

    Mi piace

  4. “Concordo su Dead Set, basta prendersi meno sul serio per sfornare un prodotto con meno punti deboli e di maggior qualità.”

    Epperò, Dead Set mi ha divertito senza lasciarmi addosso nulla. The Walking Dead invece qualche emozione me l'ha data, anche se pure io ci ho visto dei punti deboli e soprattutto alti e bassi paurosi.

    Sui rilievi che fai, alcuni sono evidenti, altre son cose trascurabili nell'economia di un racconto come questo, su altre proprio non sono d'accordo. Ma insomma, non ha molto senso mettersi a discutere sui singoli punti. Ero curioso, mi hai soddisfatto. 🙂

    Di Hype, cirtica e soprattutto voto su IMDB me ne batte sega, comunque. E per inciso un 9.3 è esagerato anche secondo me, ma ci ho comunque visto molto più di vero che un misero 5%.

    Certo che però se mi reputi Merle il miglior personaggio, bah, a me ha fatto abbastanza cadere le palle (in coppia con T-Sarcazz).

    In ogni caso, magari mi sbaglio, ma ho l'impressione che non la vediamo in maniera tanto diversa, solo che io mi aggrappo più ai lati positivi e tu a quelli negativi. Poi ci sarebbe anche un altro aspetto: avendo io letto il fumetto, ho due “vantaggi” nel godermi il telefilm. Da un lato tendo inconsciamente a dare ai personaggi più profondità di quel che hanno, perché ne ho letto altre storie e conosco più sfaccettature. Dall'altro mi godo il lavoro di adattamento, secondo me incredibilmente buono nel giocare con chi ha letto il fumetto, cambiando alcune cose, facendoti credere che e invece no, facendo rosicare i perfettini integralisti ecc…

    Però a questo punto, vista comunque la diversità di opinione, sono curioso: quali sono i serial che gradisci? Mi aspetto che ci sia da prenderci a ceffoni anche su altro. 😀

    Mi piace

  5. Ehehe, prendersi a ceffoni mai, discuterne sempre 🙂

    In effetti mi ero scordato di T Dog, che dal nome doveva essere un rapper figo invece risulta essere uno sfigato 😀

    Mi sono piaciuti molto i telefilm Angel, Buffy, Firefly, le varie saghe di Star Gate, Farscape, Nip Tuck, Dexter, Shield, I Soprano, Warehouse 13, Eureka.

    Sono rimasto deluso al :
    100% : Lost a partire dalla 2°stagione.
    Dollhouse : tutto

    50%:
    Battlestar Galactica a partire dall'ultima stagione

    30%:
    Fringe
    Star Trek Enterprise dall'ultima stagione

    In alcuni che mi piacciono ci sono delle cavolate, ma la maggioranza è piaciuta davvero.

    Saluti =)

    Mi piace

  6. Niente, speravo in un po' di sana polemica, ma – perlomeno sulle cose che ho visto pure io – andiamo piuttosto d'accordo. Il che, probabilmente, conferma la mia ipotesi del commento precedente su The Walking Dead.

    Peace & T-Dog. 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.