L’apprendista stregone

The Sorcerer’s Apprentice (USA, 2010)
di Jon Turtletaub
con Nicolas Cage, Jay Baruchel, Alfred Molina, Teresa Palmer, Toby Kebbell, Monica Bellucci

Più che l’omonimo episodio di Fantasia, che pure viene apertamente citato a metà film, L’apprendista stregone mi ha fatto venire in mente il duello fra Merlino e Maga Magò ne La spada nella roccia. E d’altra parte si tratta pur sempre di roba Disney, quindi la cosa potrebbe non essere casuale. Ci ho visto quella voglia di inventarsi trucchi e magie i più assurdi e fantasiosi possibili con cui far duellare gli stregoni, che poi è forse l’unico aspetto interessante di ‘sto filmaccio (occhio: “forse” si riferisce a “interessante”, non a “unico”).

Il problema è che il duello fra Merlino e Maga Magò aveva attorno La spada nella roccia, mentre le scaramucce fra Nicolas Cage e i suoi superamici hanno attorno un film di merda mediocre. Del resto, dall’uomo mediocre che ha diretto quelle due robe in cui il parrucchino di Cage va in giro a cercar tesori, cosa ti puoi aspettare, se non un film mediocre, con una regia pacchianissima, un senso della narrazione da tema di quinta elementare e una sceneggiatura urenda in cui uno dei cinque ad averci lavorato è riuscito a inserire per sbaglio un paio di battute divertenti?

Ma insomma, non è che faccia completamente schifo, perché appunto qualche idea simpatica nell’esecuzione delle magie c’è, e di fondo è semplicemente il solito film mediocre per ragazzi. Di quelli che son mediocri, perché una roba che vale la pena guardare solo quando sei minorenne e non ti accorgi di stare guardando una minchiata, dai, è mediocre. Però, appunto, quand’ero minorenne, direi attorno ai quindici anni, penso che con un film in cui un ragazzo nerd e sfigato impara a volare, sparar fiamme e lanciare le onde energetiche di Dragonball mentre si bomba la bionda gnocca della classe, oh, mi sarei esaltato un sacco. E pensa se l’avesse pure diretto un regista, invece di un cretino!

Il film l’ho visto a fine luglio, in anteprima, perché insomma, era gratis, buttalo. Questo però significa anche che l’ho visto doppiato. E, mah, quando hai Alfred Molina è un po’ un peccato, doppiarlo. Fra l’altro, gli apprendisti di Merlino erano un californiano, un inglese e un’italiana che parla con la cadenza di un’albanese. Pare una barzelletta.

1 commento su “L’apprendista stregone”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.