Il mondo dei replicanti

Surrogates (USA, 2009)
di Jonathan Mostow
con Bruce Willis, Radha Mitchell, Rosamund Pike, James Cromwell

Per essere un film di Jonathan Mostow (colui che ha trasformato John Connor in un bocchinaro), Surrogates è molto meno peggio di quanto temessi. Certo, le scene d’azione sono piatte e noiose come al solito, ma la traduzione in pellicola dell’immaginario visivo creato da Robert Venditti e Brett Weldele è abbastanza intelligente, per quanto magari non troppo originale, e il filmetto scorre via piacevole e robusto dall’inizio alla fine, sfruttando decentemente l’idea di base e concedendosi perfino un paio di belle immagini.

Di discutibili, al limite, ci sono alcune scelte d’adattamento. Che il lavoro sulla creazione di documenti, articoli e pubblicazioni svolto per il fumetto venisse semplificato e, in sostanza, limitato al solo prologo, era prevedibile e comprensibile. Che ci fossero tanti piccoli cambiamenti nello sviluppo delle situazioni, pure, ci sta, anche se semplificazione del profeta rasta e l’inserimento a forza della detective gnocca fanno un po’ storcere il naso. A darmi davvero fastidio, però, sono un altro paio di aspetti.

Nel fumetto, l’arma che mette fuori uso i surrogati non frigge i proprietari. E del resto, mi sembra pure normale: se vuoi riportare il mondo a com’era prima, che senso ha ammazzare tutti? Nessuno. Ma nel mondo dei film di Hollywood servono cattivi netti e psicopatici da combattere, gente pronta a macellare tonnellate di esseri umani e, soprattutto, a esibirsi in monologhi da supercattivo. E poi c’è quell’altro cambiamento nel finale, molto ma molto ma molto ma molto meno cupo e disperato che nel fumetto. Perché a Hollywood c’è speranza, mica dannazione. E insomma, non è che diventi tutto brutto, però ne perde proprio tanto, di mordente.

Il film l’ho visto in lingua originale, ma la cosa mi sembra abbastanza ininfluente. Poi vai a sapere, magari l’hanno tradotto di merda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.