Battlestar Galactica: Razor

Battlestar Galactica: Razor (USA, 2007)
di Félix Enríquez Alcalá
con Stephanie Jacobsen, Michelle Forbes e la solita gente di Battlestar: Galactica

Il primo problema di Razor è che se ne spunta fuori così, come se niente fosse, nell’intervallo fra la terza e la quarta stagione di Battlestar Galactica, pur essendo ambientato da qualche parte in mezzo alla seconda. Ora, per quanto Razor possa essere bello, io vorrei capire chi, sano di mente, dopo il devastante finale della terza annata, potrebbe aver voglia di mettere tutto in pausa e tornarsene indietro. Io, di sicuro, voglia ne avevo poca. Ma d’altra parte, c’è poco da fare, Razor va visto lì, perché comunque è evidentemente scritto e pensato strizzando l’occhio a chi già sa cos’è avvenuto dopo.

Il secondo problema di Razor è che, diciamocelo, non è neanche particolarmente bello. Tira fuori dal nulla un personaggio mai visto prima e lo sfrutta per raccontare fra passato e presente le vicende della Pegasus, appoggiandosi all’incolore pretesto del primo ibrido. Sembra tutto incentrato su una trovata vuota, spenta, di scarso peso, buttata lì giusto per dare un senso a due ore che altrimenti ne sarebbero prive. Insomma, resta addosso un po’ una sensazione d’inutilità.

E poi il terzo problema di Razor, quello vero, sta proprio lì. Nella sostanziale inutilità di una puntatona lunga e autoconclusiva, che aggiunge poco o nulla e non funziona neanche poi molto bene come divertimento estemporaneo per i fatti suoi. Ok, si rivede Michelle Forbes, che è sempre un piacere. Certo, si approfondiscono un paio di spunti accennati nella serie principale, senza che però se ne sentisse necessariamente il bisogno. Si perde insomma tempo con una storiella davvero priva di mordente, nonostante ci sia qualche bel momento di retorica militaroide, che alla fine le sue belle emozioni sa sempre regalarle. Ma soprattutto – si torna sempre lì – non è davvero il momento. Ci sono cose più importanti a cui pensare!

7 pensieri riguardo “Battlestar Galactica: Razor”

  1. Personalmente non condivido l'opinione di giopep. Razor permette di conoscere alcuni aspetti narrati nella serie principale che, altrimenti, resterebbero oscuri e porterebbero i funs a trarre delle errate conclusioni. Prendi, ad esempio, il personaggio dell'Ammiraglio Cain. Non viene voglia di strangolarla alla prima occasione?! Eppure adesso, grazie alle vicende narrate da Razor, mi sento invece di affermare che, sebbene molte sue scelte erano eticamente discutibili, debbano essere riconsiderate all'interno degli eventi in cui si è trovata suo malgrado! Razor mette sicuramente chiarezza là dove la storia pecca, oltre ad offrire una piacevole pausa! In ultimo, nella serie Star Trek: Enterprise ci sono quei due episodi, alla fine della quarta stagione, ci sono quei due episodi (“In uno specchio oscuro”) ambientati in un presente alternativo: ritieni siano inutili anche quelli? 🙂 Spero senza offesa! 🙂

    Mi piace

  2. Allora, parto dal fondo.
    Innanzitutto nessuna offesa, ci mancherebbe: sono opinioni e son sempre contento di leggerne di diverse dalle mie.

    Poi, risalendo, non ho nulla contro gli episodi o i racconti “a parte”, che fra l'altro in Star Trek sono proprio un classico. Oltretutto Razor non è esattamente “alternativo”, visto che il racconto si inserisce perfettamente nella continuity di Galactica.

    Il mio problema con Razor è che non mi è piaciuta la realizzazione, mica l'argomento o l'idea. Personalmente l'ho trovato abbastanza superfluo, non mi sembra abbia aggiunto molto a quel che già si era detto nella serie. E in più non mi ha neanche appassionato o divertito come “episodio lungo”. Cosa che fra l'altro mi spiace, perché l'Ammiraglio Cain è un bel personaggio interpretato da una brava attrice (e sì, è insopportabile :D).

    Però, appunto, sono opinioni. 🙂

    Mi piace

  3. Ovviamente sono opinioni! 🙂 Come te, anch'io apprezzo le “polemiche”, purchè si mantengano sempre su toni pacati! 🙂 Detto questo, mi spiace che Razor non ti sia piaciuto: secondo me aggiunge dettagli alla serie, solo che forse, a questo punto, non doveva esaurirsi tutto in due sole puntate! 🙂
    Personalmente ritengo che il personaggio dell'Ammiraglio Cain sia il più bello di tutti!! ^_^
    (Forse adesso qualcuno vorrà linciarmi! 😛 )

    Mi piace

  4. mah! secondo me sta bene così com'è! 🙂 in fondo non dobbiamo dimenticarci che la storia parla delle vicende del Galactica e non della Pegasus! 🙂 secondo me “sospendere” la trama principale per far luce su questo personaggio che appare fin da subito come un nemico (a torto!) era doveroso e non penso che le cose dovessero essere migliorate! 🙂 semmai a questo punto dovremmo chiedere ai produttori di creare una serie che ha per protagonista l'Ammiraglio Cain, ma forse saremmo soltanto tu ed io a chiederlo! 🙂

    Mi piace

  5. (avviso per i tuoi lettori: nel mio testo potrebbero esserci SPOILER! :D)

    Sono d'accordo con te al 100% almeno riguardo al primo tempo, durante il quale pensavo che questo doppio episodio fosse stato sbagliato fin dalla concezione, e sinceramente mi stavo anche annoiando un tantino (senza contare che facevo un po' di fatica a seguire la cronologia – la seconda stagione l'ho vista un bel po' di tempo fa). Probabilmente gli autori si erano pentiti di aver fatto sparire così presto Cain e hanno tirato fuori un pretesto come un altro per riportarla nella serie; aggiungiamo anche che era chiaro fin da subito il destino della 'protagonista'…

    Poi però nella seconda parte ho capito i motivi (o almeno alcuni) per cui hanno realizzato questo 'film', ammiccate al pubblico escluse (mi riferisco a quelle che coinvolgono la nostra mitologica Kara): vedere la prima guerra coi Cylon, approfondire gli ibridi, lanciare diversi ami per il futuro. C'è anche qualche bella scena action col giovane Adama, e in generale ci sono più FX, però vabè, il punto forte di Galactica non è mai stata l'action, imho.

    Comunque ho apprezzato il modo in cui hanno trattato Cain. Niente redenzione o giustificazione, nonostante i flashback: bitch era e bitch resta 😀 .

    Tirando le somme, la seconda parte di Razor mi è piaciuta, mentre la prima meno. E ora mi aspetta l'ultima stagione 🙂 (il finale della terza è stato esageratamente bello)

    Hai visto The Plan? Se sì, non spoilerarmi :), però ho saputo che ha deluso un po' tutti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.