Deep Rising

Deep Rising (USA, 1998)
di Stephen Sommers
con Treat Williams, Famke Janssen, Kevin J. O’Connor, Wes Studi, Anthony Heald

Nel 1998, un anno prima di sfondare con quel gioiello de La mummia, tre anni prima di cominciare a perdere colpi col deludente La mummia: il ritorno, sei anni prima di mettere in scena il suo completo rincoglionimento con quella cagatona di Van Helsing, Stephen Sommers si faceva conoscere con il suo primo, divertentissimo, esperimento nel regno del fantastico cazzaro. Un esperimento che raccontava di una colossale nave da crociera messa sotto assalto da parte di una specie di gigantesco e affamato polipone mutante, e di un gruppo di persone arrivato tardi alla festa e impegnato a evitare di fare da dessert.

Deep Rising è un film adorabile, uno z-movie fatto di personaggi tagliati con l’ascia bipenne, dialoghi al vetriolo, sangue e budella a catinelle, ritmo indiavolato, suspence, divertimento e un cast azzeccatissimo. Treat Williams è un protagonista carismatico e sufficientemente cazzaro, Famke Janssen è una gnoccolona da paura, Kevin J. O’Connor è lo stesso stupidissimo attore che ritroveremo nei film successivi di Sommers e Wes Studi, beh, è Wes Studi.

Lasciano un po’ a desiderare gli effetti speciali, davvero gommosi oltre ogni limite, ma nel complesso il film funziona, grazie soprattutto alla devastante carica di ritmo e risate che si porta dietro. Non offre molto di nuovo in termini d’intreccio e idee, ma convince grazie alla sua simpatia e a un paio di sviluppi della trama tutto sommato neanche banalissimi. Insomma, Deep Rising è una fresca e sanguinaria commedia estiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.