Shimbashi


Siamo arrivati e siamo vivi. Stiamo cercando di sopravvivere all’allucinante jet-lag, e non è affatto facile. Ci siamo installati per bene in albergo (in foto potete ammirare il pannello di controllo per la tazza del cesso, il risciacquo del buco del culo è un’esperienza formativa), e adesso ce ne andiamo a farci un giro. Più tardi, primo incontro con Kazuhisa, che per domani pomeriggio mi ha organizzato il partitone di calcetto coi suoi amici. Seguiranno, forse, aggiornamenti.

Annunci

6 pensieri riguardo “Shimbashi”

  1. > il risciacquo del buco del culo è un’esperienza formativa

    Non me dire che l’hai provato. Dimmi de no, te prego, se no mi viene spontaneo immaginare la scena e poi perderei ogni rispetto di te anche se non voglio! La Rumika invece no, SONO CERTO che non ha schiacciato quel tasto.

    Mi piace

  2. L’ho provato eccome, è spettacolare, spazza via tutto senza lasciare traccia.
    E poi se vuoi attivi anche il getto d’aria per asciugare!

    Elena fra l’altro si può gustare pure quello a livello passera. L’ho provato pure io per curiosità, e mi ha spruzzato l’acqua esattamente a metà fra le palle e il buco del culo.

    Ah, ma parliamo dell’asse del cesso riscaldata: genio puro.
    Ci voglio bene, a ‘sti giapponesi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...