Usenet Amarcord #007


Appuntamento anomalo con la rubrica Usenet Amarcord.
Questa volta non propongo post o discussioni particolari, ma stralci da anni di post di un certo barista. Notizie e spettegules dal fantastico mondo del calcio parcheggiato in albergo.
Così, a caso, senza un filo logico e sicuramente con una cronologia del tutto sballata. Da prendere come vengono, nella speranza di non essermi dimenticato cose fondamentali.
(Ah, le parti in corsivo sono pezzi di messaggi a cui il nostro eroe rispondeva)

dato che la Juve ha perso il campionato il campionato è regolare
se invece l’avesse vinto sarebbe stato irregolare e lo scudetto rubato
ciò è la palese dimostrazione che un campionato è regolare solo quando la juve non lo vince

davvero?
ok, ecco perchè i giocatori della lazio, insieme a quelli della samp e della fiorentina, si fanno SISTEMATICAMENTE delle belle trasfusioni di sangue il giorno prima della partita
il loro stesso sangue, per inciso
è una forma di doping vietata, se non erro

come mi pare sia vietato corrompere gli arbitri, ma da noi si regalano lettori dvd portatili e l’inter fc invia delle belle troie russe nella notte del sabato (voto alle troie 9)

un pò di anni fa Zenga venne omaggiato di una porsche gialla da parte della squadra avversaria

ah, per non parlare di qulla volta che Moggi si mise ad urlare al telefono ad un cronista della gazzetta che dare voti bassi a tal giocatore della juve, in fase di vendita, voleva dire autolimitarsi a scrivere per il corriere dell’oratorio di biella

oddio, perfino il fantacalcio è sballato…sigh

Moggi: “La juve non ha mai preso contatto con l’inter per Vieri”
due sere prima stava urlando al telefono perchè la trattativa era lunga ed il prezzo troppo alto

Su Moggi:
“cioè, io ti trovo un posto alla gazzetta e tu mi dai 4 ad un giocatore che ho appena messo sul mercato? vedi di far diventare quel 4 un 6 prima di andare in stampa o tu non scriverai più nemmeno per il giornale della parrocchia”

“sig. Collina come sta? è sempre un piacere avere lei come arbitro. per lei e i suoi collaboratori ho lasciato un piccolo omaggio alla reception, e buon lavoro!”
(il piccolo omaggio erano tre videocamere digitali della sharp)

ma non dite che lo fa solo lui, vogliamo parlare dell’hi fi verticale b&o lasciato dalla roma?

tutto di fronte a tutti?

senza preoccuparsi eccessivamente, diciamo

lascia i pacchetti ai portieri da consegnare, spesso dettando cosa scrivere sul biglietto
più frequentemente parla direttamente con i vari personaggi, al bar, comodo e rilassato.

in realtà gira talmente tanta roba (intendo regali, donne) intorno a giocatori, organizzatori, arbitri, procuratori che è difficile capire cosa è un regalo lecito e cosa non lo è

tra sponsor, squadre che cercano contratti e fan arriva un pò di tutto. vieri ad esempio riceveva abitudinalmente dei pacchi immensi dalla virgin con dentro qualche centinanio di cd. Vieri cazzo aveva a che fare con la Virgin? magari c’era andato due volte, e questi per una foto da esporre lo sommergevano di musica, talmente tanta che dopo un pò la lasciava a noi, finchè quelli della virgin hanno capito che si era rotto

e poi i procuratori si siedono davanti ad un tavolo, snocciolano milioni al telefonino, fanno dei “regaloni” (roba hi tec, ma anche auto!) per ingraziarsi il giocatore di turno. nessuno chiede “ma tu hai regalato della roba ad un arbitro” perchè tutti quelli coinvolti nel giro lo fanno, gli arbitri dovrebbero rifiutare un regalo dallo sponsor della juve? non credo, dato che tanto l’inter farà lo stesso.

cmq è gente molto bella. arbitri e giocatori sono quelli che producono, intorno a loro c’è un mondo di parassiti che vive di percentuale o di briciole

questi si scannano, esattamente come i malavitosi intorno al bottino

detto questo non credo che il campionato sia “deciso” a tavolino. ma solo perchè questa gente sa che è meglio non rompere il giocattolino.

Oggi ho servito cappuccino o caffé a:

Pelè
Altobelli
J. M. Pfaff (Heineken alle 10.20 AM)
Platini
Tardelli
Oriali
Beckembauer
Matthaus con una bruna le cui forme sono prova palese dell’esistenza di Dio
Il terzino tedesco che ha fatto gol in finale con l’argentina

di minore levatura:
Bierhoff
Maldini jr
Simone
Vieri + velina
Ronaldo
Albertini
Portiere francese di colore che non so il nome
Frey

fauna varia di assoluta levatura morale:
M. Mosca
Moggi, che ha gentilmente fatto trovare il conto strappato sul tavolo e se ne è andato senza pagare come sempre
Callendo
Skleranikova
Biscardi
Cantante dei Simply Red
Quarantenne ricciolo che fa le interviste su italia 1, simpatico come il virus dell’hiv

Curiosità: alle ore 14.50 uno dei tedeschi ha puntato verso il bar trascinandosi 200-250 tifosi assetati
alle 15.50 erano state finite
8 casse Heineken
6 casse Becks
6 casse Bud
6 casse Peroni
si continuava vendendo nastro azzurro in lattine calde, che i tedeschi bevevano con nonchalance

Curiosità2: nella camera 616 american express e ford hanno impilato nr. 50 PS2 e 50 copie FIFA 2001 PSOne da consegnare come gentile omaggio ai dirigenti invitati a vedere la partita

per gli altri una maglietta con su scritto “welcome to the final”

Curiosità3: Matthaus è indubbiamente il più simpatico ed educato dei VIP insieme ad un ragazzo che oggi allo stadio si veste da orsetto facendo “wheee wheee”

Curiosità4: verso le 11 AM una signora bionda lamentava la scomparsa della figlioletta, quindi non posso escludere la presenza di Gizmo in incognito

è tutto, grazie per l’ascolto

ieri ho avuto il piacere di vedere la partita della juve a fianco di Cosmi e combriccola varia

vedere le partite di calcio vicino a chi lo gioca ad altissimo livello è istruttivo, si possono raccogliere le perle di saggezza di chi ha l’occhio tecnico e conosce le dinamiche dell’azione in ogni particolare

thuram (si scrive così?) si ritrova una palla appena decente davanti alla porta, la stoppa alla grande ma fa una roba sbilenca a metà tra un cross e un tiro in tribuna

Serse “ma tu guarda che puttanata che ha fatto sto coglione, questo sotto rete è veramente un africano”

(nella combriccola ci sono dei tizi moretti, ma a occhio sembrano brasiliani)

ad un certo punto arriva una palla alta vicino all’area piccola che del piero appoggia in maniera poco decisa verso un compagno, anticipato tranquillamente dal portiere, mi pare

io dico al mio collega “ma era un tiro o un passaggio?”

mi risponde direttamente Serse: “ci fosse stato un qualsiasi altro giocatore la metteva in porta, ma che cazzo vuoi che faccia quel frocetto di testa, salta due centimetri e un cazzo”

non che la settimana prima quell’altro, malesani, fosse meglio eh. lui faceva i commenti tipo bar sport “‘sti juventini fanno i falli e poi protestano, solo capaci di rubare”

tornate a casa e vi trovate ronaldo in salotto.
cosa fate e perché.

gli chiedo cosa ne pensa la sua giovane mogliettina di tutte le troie russe e bionde che si porta in hotel

mi ricordo del caso Ronaldo che andò con una da 100 milioni a colpo.

ma per favore, se stiamo parlando della tipa brasiliana che Ronaldo “non conosceva perchè era un bravo marito” era sì oscenamente figa, ma veniva intorno ai due milioni a botta, non di più
peraltro la tipa se ne fotteva e girava per la camera spesso totalmente ignuda. bei tempi.

l’allenatore del messina guardando la partita della juve con i giocatori ha detto che ibrahimovic con il destro fa le acrobazie, ma con il sinistro non è proprio capace, e non ci prova nemmeno

“quindi se vi fate saltare siete doppiamente stronzi. avete solo un piede da curare”

zio, che dici, sono cazzate?

ieri ho portato la colazione alla ragazza (moglie?) di morfeo

scopabile assai

assomiglia alla salerno, ma magra e giovane

giusto oggi parlavo con un collega di quanto sia diversissima la gestione dei giocatori tra le varie squadre.

palermo, ascoli, messina, lazio, lecce: i giocatori fanno un pò quello che cazzo gli pare. sono in piedi tardi il giorno prima del match, bevono i crodini e gli amari, magnano patatine e robaccia

udinese e chievo: i giocatori stanno abbastanza schisci, magari una nocciolina o un tostino di nascosto, ma se li sgama cosmi partono gli urlacci

juve: nessuno si azzarda a fiatare, se sulle direttive c’è scritto di non fiatare. e tutti in camera alle 10.30

Tizio sconosciuto con completino cravatta-giacca-lazio: “mi raccomando, anche se ve lo chiedono non servite nulla ai giocatori”

Quedex: “certamente”

ore 8.30

Mancini: “mi raccomando, ai giocatori potete dare solo il caffe dopo pranzo”

Quedex: “certamente”

ore 12.30

Mihajlovic: “vorrei un bottiglia di champagne”

Quedex: “ma…”

Mihajlovic: “voglio una bottiglia di champagne”

Quedex “certamente”

non la vuole servita nella sua camera, la 328, ma alla 623. spingo il carrello con il sois glas e vedo, dalle porte aperte delle 621-622 che sono le camere dei massaggi.

entro e Sinisa solleva lo schienale della panca in modo da stare seduto.
apro lo champagne e gli passo un flute, lui sorseggia lentamente. il massaggiatore continua alacre.

“aaahhh. metti sul conto della squadra”

quest’uomo titolare a fantacalcio per sempre 🙂

immagine del giorno: Altobelli in completo di chic che usa un palmare tocchettando con il pennino.

La tormenta di neve.

è ancora fresca dai, anche se ti circonda la macchina riuscirai ad uscire

o meglio ci riuscirai se hai una macchina decente. la mia 106 è uscita subito, la matis del mio collega facchino anche

se hai il ferrari no. il ferrari si impantana con 10 cm di neve. se sei un’extracomunitario brasiliano con il ferrari sei veramente nella merda, anzi nella neve.

meno male che ci sono i civili baristi italiani a darti una mano a spingere. certo, visto che tu non fai altro che far slittare le ruote (larghe un fottio, aggiungerei) ad un certo punto ti ritroverai anche tu a spingere la macchina lasciando in folle.

peraltro, non vorrei dirlo, ma tra me e l’extracomunitario cristone quello che spingeva di più ero CERTAMENTE io.

ah, rotfl, i giocatori dell’ascoli che dalle finestre ti prendono per il culo “dai che dormi in macchina stanotte!”

6 pensieri riguardo “Usenet Amarcord #007”

  1. Purtroppo ho visto che leggi cose, preferisco di no. Sarà un atteggiamento ridicolo e struzzoso, però per sapere che si pompano tutti, che è una merda, che comprano e vendono fatti… meglio pagare il mio Sky Sport e godermi le domeniche, i sabati e i mercoledì. :\La roba qua di Quedex, invece, è ottima perché ricorda a tutti quanto sia rozza e italiana la scena del calcio italiano (appunto). Politically correct buuuuh. Una cosa simile.

    Mi piace

  2. Beh, ma guarda, certe cose sono sotto gli occhi di tutti, non è che bisogna leggere libri, per notarle.Poi i libri approfondiscono, per carità, ma vabbé, mica è una questione di struzzaggine, solo di interesse.Poi questo non mi impedisce di godermi le partite, figurati, al limite mi fa passare la già scarsa voglia di trovare una squadra per cui “tifare”.

    Mi piace

  3. Sai che il post iniziale, quello riguardante doping/regalie, paga veramente gli anni?perchè oggi l’ambiente sembra decisamente diverso. probabilmente solo nella forma, intendiamoci, ma difficile vedere anche solo un pacco per un arbitro. gli arbitri non possono nemmeno incrociare le squadre nello stesso hotel e se per un disguido la cosa succede se ne vanno immediatamente. alcuni giocatori continuano ad essere schifosamente viziati dagli sponsor, ma di regali provenienti da procuratori/manager avversari non se ne vedono.le flebo attaccate ai letti poi sono veramente un ricordo. oggi non si vedono palesi violazioni al regolamento. sembra tutto un pò più “professionale” e regolare. probabilmente questo significa solo che regalie e doping rimangono più celati e privati, ma è già un passo avanti, evidentemente ora nessuno è cosi al di sopra delle regole da potersene fottere.fortunatamente i giocatori e gli allenatori continuano a rimanere dei buzzurri circondati, non appena possibile, da troie di gran classe. viva viva le buone abitudini.ah, l’impressione positiva forse è solo legata al fatto che moggi ormai va sempre e solo all’hotel fiera.ha un contratto con i bianconeri.una cosa che mi irrita da tempo è l’impossibilità di ascoltare i dialoghi tra gli arbitri e i guardialinee. questi beccano 5000 euro a partita,se non erro. vorrei sentire che cosa si dicono nel brefing pre-partita che fanno sempre li vedo tracciare delle linee su un campo stilizzato, di solito appena prima dell’area. ma questi bevono il tè al tavolino, e si zittiscono quando ti avvicini. mai una volta che riesca a sentire un “il biondino si tuffa, occhio” o “se segna adriano diciamo che era a due, ok?” ti ho messo un pò di gusto in più nelle partite? si dai.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.