Venezia a Milano – L’alba


In concorso
Brokeback Mountain
di Ang Lee (USA)
Leone d’oro
Bella storia d’amore fra paesaggi paradisiaci e cavalcate da veri cowboyz. Coinvolgente e struggente, in tutta sincerità non l’ho trovato troppo lungo o particolarmente lento. Bravi gli attori, Heath Ledger ha una voce e una parlata che mi fanno impazzire (già notato ieri in The Brothers Grimm). Bello e, francamente, mi sembra proprio il classico film che a Venezia vince. Detto questo, ho comunque preferito Lady Vengeance e quello di Clooney.

In concorso
Proof
di John Madden (GB/USA)
100 minuti in cui John Madden, Stephen Warbeck, Gwyneth Paltrow, Hope Davis e Jake Gyllenhaal fanno a gara a chi mi sta più sul cazzo. La Paltrow arriva all’appuntamento coi favori del pronostico dalla sua e sembra rispettarli in pieno quando semina tutti sulla partenza lanciata. Giunti alla mezz’ora, però, l’asfittica sciacquetta sembra non reggere più il ritmo da lei stessa dettato e finisce per perdere terreno fino a farsi risucchiare nel gruppone. I minuti successivi sono di equilibrio, ma nell’ultima mezz’ora quel volpone di John Madden prende in mano le redini della gara. L’ex allenatore degli Oakland Raiders va in fuga e non si ferma più fino al traguardo. Solo Warbeck prova a stargli dietro, non andrà comunque oltre il secondo posto. Il premio per lo stronzo della settimana, quindi, va al caro John.

In concorso
Vers le sud
di Laurent Cantet (Francia/Canada)
Charlotte Rampling guida un gruppo di vecchie trombone dedite a gustarsi le meraviglie della nerchia negroide in quel di Haiti. A tempo pieno fu il miglior film che vidi a Venezia 2001. Vers le sud è uno dei più insulsi che ho visto a Venezia 2005. Il regista è lo stesso. L’atomica è ormai un obbligo.

Fuori concorso
Tim Burton’s Corpse Bride
di Tim Burton (GB)
Splendido “cartone animato” in stop motion, Nightmare before Christmas all’ennesima potenza. Colonna sonora totale, realizzazione eccellente, sceneggiatura geniale, dolcissimo, divertentissimo, commoventissimo, un gioiellino e una delle cose più belle viste in questi otto giorni.

Tokyo Game Show
Metal Gear Solid 4
di Hideo Kojima (Giappone)
Ho appena visto il trailer, figata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.